Virtus Ischia. Brutta sconfitta sul campo del Futsal Fuorigrotta

Campionato di Calcio a 5
Serie C2 Girone B
Futsal Fuorigrotta 6 – 1 Virtus Ischia
Futsal Fuorigrotta: Natoli, Perugino, Mascolo, Feo, Esposito, Sorrentino, Troiano, Spiroux, Calabrese, Dorio, Ferri, Albo.
Virtus Ischia: De Nicola, Lubrano, Restituto, Del Neso, Eroico, Manzi, Buono, Vuoso, Mattera, Testa, Fondicelli, Caruso.
Arbitro: Sig. Vergati
Ammoniti: Dorio (Fuorigrotta)
Reti: 15′ p.t. Dorio, 28′ p.t. Feo 4′, 4′ s.t. Albo, 10′ s.t. Calabrese, 11′ s.t. Mascolo, 20′ s.t. autogol Buono (Fuorigrotta) 4’p.t Manzi (Virtus Ischia)
Dopo il terremoto scatenato dal ritiro dell’Atletico Cardito, col campionato che adesso è ancora più aperto, la Virtus riparte da Fuorigrotta, ma non lo fa nel migliore dei modi, uscendone con le ossa rotte, 6-1 il punteggio finale a favore della squadra di casa. Eppure il punteggio sembra essere troppo severo, perch√© gli ospiti spesso hanno rischiato di riaprire i giochi, con numerose occasioni sventate da un provvidenziale Natoli.
La partenza degli isolani per√≥ è fulminante, prima Del Neso impegna Natoli, poi Manzi con un tiro-cross deviato sigla l’1-0. Dopo almeno 3 contropiedi sciupati dai giallo-blu, si inizia a vedere il Fuorigrotta che coglie due pali, con Mascolo e Feo. Il pari lo firma Dorio al 15′, e Feo con una botta dalla distanza regala il 2-1 al 28′. Nella ripresa crollo mentale degli isolani, il black-out si trasforma nella rete di Albo al 4′; Eroico ha sui piedi il 3-2, ma ancora Natoli salva. Calabrese-Mascolo ed in due minuti, al 10′ e 11′ della ripresa il Fuorigrotta si ritrova sul 5-1; provano a reagire gli isolani, ma sempre Natoli si dimostra insuperabile. Buono firma uno sfortunato autogol al 20′ che sigla il 6-1, e intanto la maledizione sotto porta si fa sentire anche al 28′ quando Spiroux para un rigore a Fondicelli prima del fischio finale che sancisce il 6-1 definitivo.
Veniamo ora alla cronaca nel dettaglio:
Partenza a razzo della Virtus che si chiude bene e lancia il contropiede a 2′, Fondicelli per Del Neso che calcia a tu per tu, ma il portiere del Fuorigrotta chiude tutto con un bell’intervento. Al 4′ trova subito il vantaggio la squadra isolana ! Possesso palla di Manzi che cerca la lunga imbucata per Fondicelli, palla che viene leggermente deviata dal difensore, ingannando Natoli.
Pericoloso il Fuorigrotta al 6′, Mascolo con un diagonale colpisce il palo, sulla respinta Esposito a botta sicura trova la respinta provvidenziale di Restituto. Ancora Fuorigrotta, con il secondo legno colpito da Ferri dopo la deviazione di De Nicola.
Che bella Virtus nei primi 10 minuti, concede poco agli avversari e parte in contropiede alla grande, al 10′ occasionissima per Fondicelli che per√≥ a tu per tu si fa salvare tutto da Natoli. Il pari per√≥ arriva dopo il primo quarto di gara, Dorio, servito da Troiano, trova la conclusione giusta da posizione defilata, con la punta supera De Nicola e firma il pari. Fondicelli ancora pericoloso al 19′ ! Buono recupera palla servendo il numero 7 isolano, che calcia benissimo sfiorando il palo.
Anche il Fuorigrotta si fa vedere, destro potentissimo di Mascolo che dà solo l’illusione del gol, perch√© la palla sibila vicinissima al palo alla sinistra di De Nicola. Che occasione per gli isolani al 25′ ! Geniale velo di Fondicelli per Restituto che a tu per tu sciupa tutto, sulla ribattuta giunge Fondicelli che sfiora il palo con un diagonale sinistro. Nel buon momento della Virtus arriva la mazzata, minuto 28, Feo dalla distanza trova la gran conclusione, che sibila internamente al palo e batte De Nicola per il 2-1. I giallo-blu si divorano le occasioni sul finale di tempo, ancora una discesa, Fondicelli per Manzi, a tu per tu è ancora Natoli provvidenziale a salvare il risultato, replicando un minuto dopo su Del Neso. √à l’ultimo brivido della prima frazione che vede il Fuorigrotta condurre per 2-1 in rimonta al gol di Manzi.
Secondo tempo che riprende, Fuorigrotta che pensa soprattutto a controllare la gara; al 4′ combinazione tra Albo e Feo con quest’ultimo che calcia, palla larga. Al 5′ per√≥ arriva il 3-1, dal laterale palla al centro di Perugino per Albo, la sfera attraversa tutta l’area, trovando quest’ultimo libero di mettere dentro sul secondo palo. Prova a reagire la Virtus, Fondicelli si ritrova a colpire da buona posizione, ma trova soltanto l’esterno della rete sfiorando il 3-2; anche al 9′ ancora una clamorosa occasione sui piedi di Max Eroico, a tu per tu si fa ipnotizzare, ennesima occasione sciupata dai giallo-blu. Gol mangiato, gol subito, arriva il 4-1 al 10′, Mascolo per Calabrese, conclusione bellissima all’incrocio e quarta marcatura del Fuorigrotta; che replica un minuto dopo, proprio Mascolo con un gran tiro fa pokerissimo, la Virtus accusa il colpo nella ripresa.
Buono prova a scuotere i suoi, ruba palla e sinistro potente, ma si oppone ancora l’ottimo Natoli. Ancora occasionissima per gli isolani, Fondicelli dal fondo per Vuoso che da sottomisura colpisce la traversa, anche tanta sfortuna per Eroico e co.
Esce dai pali Natoli al minuto 18, Fondicelli prova a batterlo da centrocampo, ma Troiano sulla linea salva di testa; sul versante opposto arriva il 6-1, Esposito mette al centro, Buono devia cercando di mettere fuori, ma trova la sua rete firmando l’autogol al 20′. Il Fuorigrotta trova il 7-1, ma l’arbitro annulla, Dorio sul tap-in colpisce platealmente con la mano, beccandosi anche un cartellino giallo sacrosanto al 23′; gli isolani provano a salvare l’orgoglio, ma si ritrovano ancora l’ottimo portiere del Fuorigrotta di fronte, in particolare Fondicelli che da vicinissimo di punta trova l’ennesima respinta al 26′.
Al 28′ gli isolani ottengono un calcio di rigore per un fallo su Del Neso, sul dischetto Fondicelli si fa ipnotizzare dal secondo portiere appena entrato, che sventa il tiro dal dischetto, una maledizione quella di oggi per la Virtus Ischia, che nel finale si espone anche al contropiede con Eroico portiere di movimento; l’ultimo tentativo è di Manzi, ma ancora il portiere salva per l’ennesima volta, termina cos√¨ con un largo 6-1, che non rispecchia a pieno i valori in campo, perch√© gli isolani non avrebbero meritato una sconfitta cos√¨ larga per il numero di occasioni create.
Sconfitta quella di oggi che stanzia gli isolani sempre al penultimo posto, con una salvezza che inizia a diventare complicata da raggiungere, urge il bisogno di punti, magari già dalla settimana prossima, in casa di fronte al Real Agerola !
Comunicato Stampa Vrtus Ischia