Villaricca Femminile. Tutto pronto in casa giallorossa, De Francesco: “Ripartiamo e vinciamo”

In casa Villaricca si lavora su diversi fronti. Da un lato mister Mauro Pascale impegnato nella preparazione della prima squadra, Ciro Abbate nella costruzione delle squadre e nel piazzamento dei giovani ed il duo Armando Paolucci e Gennaro De Francesco alla preparazione della femminile, il primo come responsabile del settore femminile e il secondo come allenatore. Tutto questo grazie all’appoggio di D’Alterio Group e La California, ma anche Dodeca gruppo Catania, Salus medical center, Dott. Mallardo Antonio

A settembre la formazione in rosa del Villaricca parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza. Ancora incognita sulla data di elaborazione dei calendari, ma il tecnico Gennaro De Francesco ha già le idee molto chiare: “Spero che usciranno presto, anche per pianificare il lavoro e gli obiettivi in preparazione e spero che ci siano più squadre a partecipare”.

Le giallorosse, però, sono già al lavoro. Il Villaricca ha rinforzato il proprio roster portando a disposizione di De Francesco alcune ragazze della Prater ex Napoli Carpisa Yamamay come Avvisato e Pettinati con alle spalle importanti campionati di vertice: “Penso che la rosa sia completa, lo spero. Ma le porte sono sempre aperta per ragazze di prospettiva e che ci permettano di fare il salto di qualità, ma per il momento siamo soddisfatti della rosa che abbiamo”.

In quanto alle aspettative: “Ricominciare e sempre bello ed entusiasmante, per mia fortuna e che ho la possibilità di stare per il secondo anno consecutivo nella stessa società, quindi, continuare il mio operato e portare avanti la mia filosofia di calcio -spiega il tecnico De Francesco- Mi aspetto un campionato equilibrato, divertente e fatto di qualità dove tutti possano divertirsi e gustare il bel calcio, anche in rosa, e zittire qualche scettico che dice le donne non riesco a proporre il bel gioco. Obiettivi? Ovviamente di vertice. Stiamo allestendo una rosa molto competitiva e di qualità, grazie al grande lavoro della società, direttore staff, in cui avrò anche Armando Paolucci che mi affiancherà on questa avventura. Ovviamente si punta sempre alla crescita professionale, societaria e giovani”.

Ripartire è sempre il passo più importante per ritrovarsi in vantaggio rispetto alle nuove squadre. Questo il tecnico lo sa e non è un caso che abbia organizzato ogni dettaglio della sua preparazione: “Si, continuo con il mio credo, quello di fare un calcio propositivo e di qualità aggiungendo anche la bellezza in cui le ragazze abbiano sempre voglia di proporre un bel calcio, fatto anche di vittorie. Quindi il binomio tra il bel gioco e vittoria, non è impossibile. Le lacune da colmare sono sicuramente la poca esperienza e cultura che il collettivo non aveva ancora acquisito, ma con il lavoro svolto nel corso dell’anno hanno fatto grandi passi avanti.
Quindi cercheremo di eliminare questo gap e fare comunque bene e con più esperienza”.

Pensando al campionato: “Chi temiamo? Temere nessuna, affronteremo oggi gara come se fossero finali. Dico solo che non saranno passeggiate”.

Infine una chiosa sul Mondiale di Francia e la prestazione delle ragazze allenate da Milena Bertolini: “L’atmosfera attorno alle ragazze è stata bellissima. La Bertolini ha fatto un buon lavoro. Ad un convegno a Salerno disse che lei selezionava le ragazze per mentalità e capacità di fare gruppo, al di la delle qualità. Le ragazze comunque erano tutte unite ed affiatate, il vantaggio è stato che; chi subentrava era all’altezza di chi usciva. Molto importante. E poi tanto cuore, determinazione, bel gioco. Peccato che siamo usciti. Ma ci rifaremo agli europei”.

Cristina Mariano