Villa Literno. Dal Rione Terra arriva il bomber Ginestra: “Non potevo rifiutare questa grande chiamata”

Il Villa Literno ufficializza l’attaccante smaliziato dal sicuro rendimento dando il benvenuto all’esperto Salvatore Ginestra. Arriva alla corte del tecnico Luigi Sanchez un elemento di sicuro affidamento reduce dall’ottimo campionato tra le fila del Rione Terra . Quest’anno in casa Villa Literno si punta decisamente ad un campionato tranquillo senza patemi. Le condizioni per far bene ci sono tutte. Si punta a partire sin dal prossimo 18 Agosto con tutte le pedine al posto giusto. Il ritorno del carismatico presidente Antonio Musto ha galvanizzato l’intero ambiente coinvolgendo tante figure imprenditoriali pronte a dare il loro piccolo sostegno alla grande causa biancorossa.

Il neo attaccante del Villa Literno Salvatore Ginestra ama le sfide vincenti: Dopo dieci anni col Rione Terra non ero propenso a spostarmi ma non potevo rifiutare questa grande chiamata.Sono la classica seconda punta,spero di mantenere le aspettative che tutti si aspettano da me.Quando mi hanno presentato il progetto sono subito stato felice .Cominciamo il 18:speriamo di far bene

Il benvenuto al calciatore da parte del dirigente Giovanni Ucciero:Presentiamo il nostro bomber voluto fortemente dal mister.Gli diamo il benvenuto

Dopo due stagioni fantastiche ,mister Sanchez sa in cuor suo che le aspettative aumentano e la scelta di voler continuare a far parte del progetto consolida in pieno le idee ambiziose sorvolando su richieste importanti di eccellenza.Con Ginestra in attacco si dormono sonni tranquilli:Il nostro numero dieci poco conosciuto nelle categorie di promozione ed eccellenza. Lascia da capitano il Rione Terra dopo dieci anni.Ha sposato il nostro progetto e ci darà tantissime soddisfazioni. Bravo sui calci piazzato,conto fortemente su di lui.Arriva un numero dieci elegante,un combattente,un trascinatore. 18 gol l’anno scorso. Ho avuto già la fortuna di allenarlo,abbiamo avuto dei trascorsi bellissimi

 

MARIO FANTACCIONE

 

Condividi