VIDEO. L’appello del maestro judoka Maddaloni: “Affiliatevi al clan”

La televisione non è solo starlette e luccichii, cos√¨ facendo zapping ti ritrovi la “iena” Giulio Golia a parlare con Gianni Maddaloni, maestro judoka fondatore della “Star Judo Club Napoli” a Scampia, padre dei campioni Pino, oro a Sydney nel 2000 e oggi tecnico della nazionale, Laura, pluri-campionessa d’Italia e moglie del boxeur Clemente Russo, e Marco, due volte campione europeo Under 23.

Insomma, una vera e propria leggenda, messa in luce anche dal film prodotto dalla Rai e interpretato da Beppe Fiorello, “L’oro di Scampia” liberamente ispirato al libro La mia vita sportiva del maestro judoka. Gianni Maddaloni attraverso la sua palestra porta avanti un progetto che al centro mette i valori morali oltre a quelli sportivi, strappare i giovani dalla cruda realtà circostante attraverso la disciplina del judo è la sua missione principale.

Intanto, mentre i suoi atleti lottano contro le regole della strada per sfuggire a destini spesso dettati dall’albero genealogico, il maestro deve fare i conti con la gestione dell’impianto, spese che diventano sempre più esose per la mole di ragazzi che non pagano alcuna retta, solo un terzo dei frequentatori della palestra versa una quota di partecipazione.

L’intervento del maestro si chiude con un appello: “Se vuoi aiutarci, fai il tuo abbonamento mensile, per un mese, due, tre o tutto l’anno. Stai con noi o immagina di stare con noi. Aiuta la nostra associazione con il versamento della tua retta immaginaria a ASD Star Judo Club – Banca Prossima codice IBAN: IT22W0335901600100000109121″.

 

Il video de Le Iene
L'oro di Scampia contro la camorra