Vico Equense-Puteolana 1909 2-0. Staiano e Imperato regolano i granata

VICO EQUENSE-PUTEOLANA 1909 2-0
MARCATORI: Staiano 3′ p.t., Imperato 40′ s.t.

VICO EQUENSE: Navarra, Savarese F., Correale G., Arenella, Oliva (dal 33′ s.t. Mottola), Gargiulo, Staiano (dal 17′ s.t. Porzio), Inserra, Borrelli (dal 33′ s.t. Raganati), Borriello (dal 20′ s.t. Imperato), Varriale (Savarese G.,Mozzillo, Coppola, De Simone, D’Alessio). All.: Spano
PUTEOLANA 1909: Minichino, Parisi, Giannini, Granata, Silvestre, Cangiano, Broscritto, Antignano, Pellecchia (dal 28′ s.t., Sabatino), Mirra (dal 1′ s.t. Amato), La Pietra (Auriemma, Canale, Trincone C., Trincone A., Scafuto). All.: Di Mauro
ARBITRO: Oliva di Nocera (Marrazzo-Oliviero)
Spettatori: 400 circa. Espulso Di Mauro (allenatore Puteolana per proteste). Ammoniti: Granata, Broscritto, Silvestre (P), Gargiulo, Borrelli, Inserra (V). Recuperi: 0′ p.t., 5′ s.t.

Vittoria con risultato all’inglese per il Vico Equense sulla Puteolana 1909 che non ha demeritato ma nulla ha potuto contro la maggiore qualità di Savarese e compagni. Cos√¨ il Vico ha accorciato sulla vetta della classifica in vista del big match di Sant’Antonio Abate.
Assenti il giovane Francesco Correale e l’attaccante Granato, Spano ripropone il 4-4-2 con Borriello ala destra, Oliva (preferito all’altro 2001 Coppola) centrale al fianco di Gargiulo e Inserra-Arenella coppia di interni. Padroni di casa in vantaggio già al 3′ con una splendida invenzione di Arenella per Staiano che si è presentato davanti al portiere e lo ha trafitto di sinistro.
La Puteolana ha tremato ancora su una conclusione di Borrelli dalla distanza e su una incursione di Staiano ma ha provato comunque a reagire: Navarra ha alzato in corner una punizione di Granata. Al 39′ Varriale disegna calcio per Borrelli che però di piatto da ottima posizione calcia a lato. Il primo tempo si chiude con un destro di Inserra da fuori respinto dal portiere.
CAMBI E RADDOPPIO
Ripresa al via con Varriale subito pericoloso, para Minichino. Alto, invece, un destro di Pellecchia al 17′. Poi Spano ha gestito tempi e ritmi della partita rimodulando la squadra con il 4-3-3. Cos√¨ è arrivato il 2-0 del Vico in contropiede con Imperato che in diagonale ha trovato lo spiraglio giusto per battere Minichino e chiudere in anticipo la contesa.