Verona. Sogliano: “Non facciamo i finti umili, siamo consapevoli…”

“Non facciamo i finti umili, siamo consapevoli di ciò che il Verona sta facendo ma anche consapevoli di ciò che ci aspetta da ora in poi”. Lo ha detto Sean Sogliano, direttore sportivo del Verona, a Tele Radio Stereo. “Iturbe? Ha fatto vedere grandi cose, è molto determinato, lo si nota anche durante gli allenamenti, si mette al servizio della squadra. Bravo a seguire le indicazioni dell’allenatore. Il suo agente e io abbiamo parlato molto in estate. Il Porto lo aveva prestato al River Plate, poi è ritornato, in Portogallo era chiuso, voleva giocare, gli abbiamo dato questa possibilità. Attorno a Iturbe da inizio carriera c’era grande interesse, in Argentina e fra gli addetti ai lavori”. Parole di apprezzamento poi per il lavoro del tecnico gialloblu. “Per esperienza personale la gente che fa gavetta ha qualcosa in più. Vale per Andrea Mandorlini, che in questi anni ha dimostrato il suo valore e ora continua con il lavoro quotidiano e con i risultati che sta raggiungendo a dimostrare che chi è bravo arriva”, prosegue il ds del Verona che sulla gara persa con la Roma, aggiunge: “contro la Roma, il Verona giocò una buona gara, sbloccata da un autogol, poi la Roma si dimostrò devastante. Cose ha ha mostrato per tutte le gare successive a quella giocata con noi. Ottimo il lavoro del mio amico Walter Sabatini, so come lavora e che avesse costruito una squadra di ottimo livello era già evidente in estate. Ora la Roma è lassù e se lo merita”. (adnkronos.com)