Udinese. L’ex azzurro Armero fermato a Miami: “Arresto per violenza domestica”

Problemi per Pablo Armero. Il calciatore colombiano dell’Udinese è stato arrestato in un hotel a Miami, con l’accusa di violenza domestica. Secondo quanto riporta la stampa colombiana e statunitense, il centrocampista avrebbe aggredito la sua compagna tagliandole anche i capelli. ¬´Secondo le informazioni – riporta da Miami la statunitense Cbs – la polizia è accorsa in hotel dopo aver ricevuto alcune chiamate per una coppia che stava gridando in un hotel. Quando gli agenti sono entrati nell’abitazione hanno trovato una donna senza una parte dei suoi capelli, che erano al suolo. La donna in lacrime ha raccontato alla polizia che era andata a bere con Armero. Quando sono tornati nella camera del loro albergo, Armero voleva fare sesso con lei, e dopo il rifiuto si sarebbe alterato. Il calciatore avrebbe preso una macchinetta per capelli che era in hotel, avrebbe afferrato la donna per i capelli, cominciando a tagliarli. Armero si sarebbe difeso dicendo che sarebbe stata lei a chiedergli di tagliarle i capelli. La vittima avrebbe raccontato alla polizia che le violenze domestiche sarebbero già avvenute, ma l’episodio di marted√¨ sarebbe troppo. La polizia avrebbe portato Armero in carcere in attesa di udienza¬ª.