Turris-Vitale: è addio!

Durante la premiazione tenutasi presso i locali del Palazzo Baronale della città, in cui il sindaco Gennaro Malinconico ha premiato la Turris per la vittoria della Coppa Italia, i tifosi hanno colto l’occasione di porre molte domande al primo cittadino. Si è trattato di questioni riguardanti la sopratutto gestione dello stadio Amerigo Liguori, attualmente nella mani di Rosario Gaglione, ex presidente corallino ed attuale presidente dell’Hyria Nola. Il sindaco Malinconico ha spiegato ai presenti che sta già lavorando alacremente per poter risolvere la questione in tempi molto brevi.
Intanto dal fronte societario, la Turris ha fatto spere tramite gli organi di stampa, che il reiterato comportamento del proprio tesserato Francesco Vitale, non fa altro che destabilizzare l’ambiente. Sulla base di queste motivazioni, la società ha preso la decisione di escludere dai propri piani l’attaccante napoletano. Ecco il Comunicato del club:
La società Fc Turris comunica agli organi di stampa e non che il reiterato comportamento del calciatore Francesco Vitale e le voci riguardanti il calciatore stesso non fanno altro che continuare a creare disordine e scompiglio in tutto l’ambiente. Per queste motivazioni la società ha deciso che il calciatore non rientra più nei piani. La società, come più volte dichiarato, ha bisogno di lavorare in assoluta tranquillità evitando subbugli e qualsiasi chiacchiera attraverso media e mezzi di comunicazione che possa in alcun modo destabilizzare l’ambiente.

 

Condividi