Turris-Virtus Francavilla 2-2. Pari all’esordio: rossa ripresa dai salentini

Al Liguori comincia il campionato della rossa con la sfida Turris-Virtus Francavilla. Dopo un primo tempo non emozionante succede tutto nel secondo tempo. Un pareggio che non accontenta nessuno o entrambe.

Turris-Virtus Francavilla: primo tempo senza emozioni

Il primo minuto è tutto ad appannaggio della formazione ospite, ma nel giro di pochi minuti la squadra di Pasquale Padalino va vicinissima al gol. Una bella azione di Leonetti che si porta al tiro. Avella respinge, ma il pallone è pericolosamente in giro. Ci mette una pezza la Virtus Francavilla mettendo in pallone in angolo.

Buono il fraseggio del Francavilla, ma la Turris fa quando si avvicina in area di rigore. Infatti appena pochi minuti dopo il primo tentativo, la retroguardia salentina deve nuovamente spazzare per non rischiare. Al 15′ arriva la risposta del Francavilla, ma il pallone tirato da Maiorino è troppo largo. Con il passare dei minuti la Virtus Francavilla prende campo, calendo in cattedra e provando a portarsi in vantaggio.

La difesa corallina risponde bene, non facendosi trovare scoperta, seppur la squadra salentina riesca ad andare al tiro. Non ci sono palloni particolarmente pericolosi per la Turris che disinnesca e prova a ripartire. Sul finire del primo tempo, i biancocelesti si tengono alti nella metà campo vesuviana, ma il risultato è sempre sullo 0-0.

Ripresa al cardiopalma: tutto in pochi minuti

La ripresa sembra muoversi nella stessa trama del primo tempo, con la Virtus Francavilla più aggressiva della formazione di casa. Ma al 57′ arriva l’occasione che rompe l’equilibrio. La Turris, infatti, grazie ad una incursione di Savino Leonetti riesce a trovare il gol del vantaggio. la Insacca Giannone con un tiro dalla lunga distanza. Una fiammata quella della Turris, che appena due minuti più tardi si ritrova con il doppio vantaggio.

Calcio di punizione da posizione interessante e sugli sviluppi ci pensa Manzi a metterla dentro con un colpo di testa sul quale nulla può Avella. Sembra un Francavilla ormai in bambola, ma neanche un minuto dopo arriva l’occasione per i salentini per tornare in gara. Proprio Manzi reo di una trattenuta ai danni di Perno, provoca un calcio di rigore. Maiorino va al gol.

Partita riaperta e partita che non ha intenzione di abbassare i ritmi. La Virtus si tuffa in avanti, mentre la rossa di Padalino prova a rispondere e mantenere la vittoria virtuale. Non ce la fa, perchè al 67′ arriva un calcio di punizione provvidenziale per gli ospiti. Murillo direttamente dal punto di battuta trova il pareggio con un tiro sul quale Perina non può nulla. Prova a reagire la Turris, ma con il passare dei minuti il ritmo cala, seppur non in maniera sostanziale.

Le due squadre se la giocano cercando di portare a casa il punteggio pieno. Non riesce nessuna delle due, perchè arriva il triplice fischio.

Turris-Virtus Francavilla: il tabellino

TURRIS (3-4-3): Perina; Manzi, Di Nunzio, Boccia; Ercolano (43’st Haoudi), Ardizzone (31’pt Finardi), Acquadro, Contessa; Giannone (32’st Stampete), Santaniello (43’st Maniero), Leonetti (32’st Taugourdeau). All. Padalino. A disp: Donini, Antolini, Vitiello, Frascatore, Di Franco, Nocerino, Longo, Invernizzi, Aquino, Rizzo.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-3): Avella; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Tchetchoua (38’st Risolo), Giorno, Cisco (30’st Solcia); Murilo (38’st Cardoselli), Maiorino (16’st Ekuban), Perez. All. Calabro. A disp: Milli, Negro, Ejesi, Carella, Macca, Minelli.

ARBITRO: Bonacina di Bergamo.

NOTE: ammoniti Idda, Giorno.