Turris. Verso la seconda giornata, il Presidente Giugliano: “Speriamo di vincere. Puntiamo al campionato”

Se chi ben comincia è a metà dell’opera, allora la Turris del Presidente Giuseppe Giugliano ha imboccato la strada giusta per sognare in grande. Infatti i corallini dopo l’esordio ufficiale in Coppa Italia di Serie D, in cui sono usciti vittoriosi contro l’Aversa Normanna, hanno raccolto i primi tre punti in campionato contro il Gragnano.

La squadra di mister Baratto per la seconda giornata affronterà il Due Torri, squadra siciliana, che nella prima giornata ha perso nel derby siciliano contro il Sicula Leonzio.

In vista della prossima partita di campionato, la nostra redazione ha contattato telefonicamente il Presidente corallino Giuseppe Giugliano, che in esclusiva ha rilasciato alcune dichiarazioni sia sul prossimo impegno in campionato che sul resto della stagione.

Doppio esordio vincente per voi, in Coppa Italia di Serie D con l’Aversa Normanna e in campionato contro il Gragnano. Il prossimo avversario è il Due Torri, Cosa pensa di questo avversario?

Abbiamo obiettivi diversi, il Due Torri che punti a classificarsi a metà classifica, noi puntiamo a vincere il campionato. Comunque speriamo di vincere.

Ha anticipato lei, volete vincere il campionato…

S√¨, abbiamo i migliori giocatori della Serie D e alcuni giocatori provenienti dalla Lega Pro. Non ci nascondiamo più vogliamo vincere il campionato. Abbiamo due squadre attrezzate sia per il campionato che per la Coppa Italia.

Come giudica il girone? Quali potrebbero essere le squadre con cui lottare per il titolo?

√à più difficile del girone con le pugliesi. Ci sono tanti derby, ben otto, e con i derby non si può mai sapere. La Turris, la Turris e la Turris. No a parte gli scherzi, credo che Cavese e Frattese siano delle donne squadre, ma noi abbiamo qualcosa in più, senza presunzione. Poi il campo parlerà. Siamo completi in ogni reparto, mentre altre squadre no.

Come ha anticipato lei, siete completi in ogni reparto, quindi non vi state più guardando in giro?

Esatto, siamo al completo, ma se ci sarà qualche occasionissima settembrina vedremo, ma ci riteniamo completi.

Cristina Mariano

Condividi