Turris. E’ serie C, domanda d’iscrizione completata con due giorni d’anticipo

Con due giorni d’anticipo rispetto alla scadenza del 5 agosto 2020, la S.S. Turris Calcio comunica di aver perfezionato – presso gli uffici della Lega Italiana Calcio Professionistico a Firenze – il completamento della domanda di iscrizione al campionato di serie C 2020-2021.

Dopo aver prodotto e trasmesso, in data 29 luglio, la documentazione afferente l’istanza di l’indicazione di un impianto sportivo “in deroga” su cui svolgere l’attività – scelta dal carattere assolutamente temporaneo ricaduta, come noto, sullo stadio “Partenio-Lombardi” di Avellino -, la società in data odierna, nella persona del segretario Giuseppe Panariello, ha protocollato in Lega la ulteriore documentazione propedeutica all’ammissione al campionato, depositando altresì la fideiussione richiesta da euro 350mila e gli assegni a copertura delle tasse federali fissate per la partecipazione all’attività ufficiale della stagione 2020-2021.

Ritenendo di aver adempiuto con tempismo agli adempimenti economico-organizzativi di propria competenza, anticipando nelle scorse settimane anche la trasformazione in società di capitali, la S.S. Turris Calcio attende ora il rilascio della Licenza nazionale per il campionato di serie C 2020-2021, così come l’ultimazione dell’acquisizione del certificato “Fifa Quality Pro” relativamente al manto erboso artificiale dello stadio “Liguori” di Torre del Greco, ultimo step per riportare “a casa” la Turris ben prima dell’inizio degli impegni ufficiali.

Ufficio stampa Turris Calcio

 

Condividi