Turris. Due arrivi per un addio: Giofrè verso lo Stretto

La Turris non arresta il mercato, ma dopo aver pianificato una conferma arriva una doccia fredda. Paolo Giofrè, terzino classe 2001 di proprietà del Pescara ha deciso di fare un passo indietro e volare verso lo Stretto di Messina, sponda ACR. Un’offerta che non si poteva rifiutare e che ha mandato all’aria i piani che si era prefissati in casa corallina. Giofrè, infatti, nei giorni scorsi si era allenato con i ragazzi di Franco Fabiano.

Niente paura per Rosario Primicile che, secondo quanto raccolto dai colleghi di Metropolis, ha trovato subito il sostituto. Si tratta di Valerio Cardamone, terzino sinistro classe ’99 ex Bisceglie e Francavilla. Il diggì corallino ha bloccato l’esterno difensivo che nei prossimi giorni potrebbe arrivare alla corte del tecnico Fabiano.

Altro colpo vicino sembrerebbe quello di Luca Giannone, ala destra che può agire sia sulla fascia sinistra, sia da trequartista. Svincolatosi dal Catanzato ha nei prossimi giorni un incontro con il suo agente e la Turris. Le sensazioni sembrerebbero positive, ma sul calciatore c’è anche l’interesse di Cavese e Juve Stabia. In pole la società corallina, con la quale ormai si starebbero discutendo i dettagli. Le due correzionali, intanto, restano alla finestra ad aspettare e sperare che l’operazione si chiuda con una fumata nera.