Ternana-Salernitana 4-0. Granata incerottati non pervenuti al “Liberati”

Nella 26^ giornata di campionato di Serie B, la Salernitana ha affrontato, in trasferta al “Libero Liberati”, la Ternana dell’ex Breda. Gli uomini di Menichini, in emergenza a causa dei tanti infortuni e di alcune squalifiche, non sono riusciti a trarre beneficio, collezionando la dodicesima sconfitta stagionale. Le fere conquistano i tre punti, grazie alla reti di Furlan nelle prime battute di gara e di Ceravolo e Meccariello nel corso del primo tempo, mentre Falletti serve il poker nella ripresa. Brutta gara per i granata che continuano a navigare nei bassifondi della classifica al penultimo posto.

LA GARA – Per la delicata sfida del “Liberati”, mister Menichini è costretto a schierare una formazione rimaneggiata. Il tecnico dei granata sfodera un 3-5-2 con Terracciano tra i pali, Pestrin al centro della difesa in compagnia di Bernarini e Ceccarelli, mentre a centrocampo Franco e Colombo sugli esterni con Bovo, Moro e Oikonomidis al centro. In attacco la coppia Donnarumma-Coda. La risposta dell’ex Breda è affidata ad un 4-2-3-1 che vede a difesa della porta Mazzoni, più avanti Vitale, Meccariello, Gonzalez e Zanon. Davanti alla difesa il duo Coppola-Busellato con Furlan, Falletti e Janse a supporto dell’unica punta Ceravolo. All’avvio i granata partono bene con Donnarumma che prova subito a pungere, ma la sua conclusione è centrale e non sorprende Mazzoni. I padroni di casa si fanno vivi dalle parti di Terracciano con Ceravolo che costringe agli straordinari l’estremo salernitano in due occasioni. La gara si sblocca al nono minuto a favore della Ternana, a realizzare la rete è Furlan su assist di Ceravolo. Forti del vantaggio, i rossoverdi riescono a giocare meglio di Pestrin e compagni, creando occasioni pericolose. La Salernitana rialza la testa e prova a raggiungere il pareggio con una conclusione di Oikonomidis che Mazzoni devia in angolo, a seguire arriva anche il tiro Bernardini, che non trova fortuna. I granata attaccano senza arrendersi, prima Donnarumma e poi Coda provano ad impensierire l’estremo degli umbri, anche se la mira non è delle migliori. La compagine umbra si risistema e inizia nuovamente a comandare il gioco in mezzo al campo e alla mezz’ora raddoppia con Ceravolo, servito sul filo del fuorigioco da Falletti. La gara si mette male per i granata che soccombono alla terza rete delle fere al 40′ con Meccariello che, tutto solo, infila di testa Terracciano sugli sviluppi di un calcio piazzato. Ora si fa ancora più difficile per la Salernitana, che nei primi quarantacinque minuti ha concesso il fianco alla Ternana, che a ringraziato e chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio di tre reti.

Al ritorno dagli spogliatoi Menichini manda nella mischia il Gabionetta, al posto di del centrocampista Bovo, aumentando il peso in attacco, nella speranza di riaprire la gara. La mossa non paga perchè l’attaccante commette un fallo tanto inspiegabile quanto cattivo su Falletti, costringendo il direttore di gara a cacciare il cartellino rosso. Finisce dopo cinque minuti la gara del brasiliano che lascia i suoi sotto di tre reti ed in inferiorità numerica. La mossa di Menichini è quella di togliere Donnarumma dal campo, uno dei pochi che nella prima frazione di gioco aveva fatto bene, inserendo al suo posto Gatto. Tanta sofferenza per i granata che cercano di contenere i padroni di casa per evitare il tracollo, subendo ulteriori reti. Il match non ha molto da raccontare, i rossoverdi si limitano a gestire il gioco, anche se la Salernitana sembra non voler mollare proponendosi in attacco ma senza la giusta convinzione. Negli ultimi minuti di gioco i granata restano in nove a causa dell’infortunio di Colombo e delle sostituzioni esaurite. All’inizio del recupero gli uomini di Breda calano il poker con Falletti con un tiro che non lascia scampo a Terracciano. La partita si conclude con la compagine salernitana che affonda al “Libero Liberati” senza mai riuscire a rimettere in discussione la sfida con la Ternana.

Tabellino di gara

TERNANA-SALERNITANA: 4-0 (3-0 pt)

Ternana (4-2-3-1): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Meccariello, Vitale; Busellato (73′ Signorelli), Coppola; Janse (66′ Belloni), Falletti, Furlan; Ceravolo (79′ Gondo). A disp: Sala, Valjent, Zampa, Palumbo, Grossi, Avenatti. All: Breda

Salernitana (3-5-2): Terracciano; Ceccarelli, Pestrin, Bernardini; Colombo, Bovo (46′ Gabionetta), Moro, Oikoomidis, Franco; Coda (79′ Bu), Donnarumma (54′ Gatto). A disp: Strakosha, Trevisan, Pollace, Bagadur. All: Menichini

marcatori: 9′ Furlan (T), 29′ Ceravolo (T), 40′ Meccariello (T)

direttore di gara: il sig. Ivano Pezzuto della sez. di Lecce
assistenti: i sigg. Enrico Calieri della sez. di Legnago e Giuseppe Borzomì della sez. di Torino
IV uomo: il sig. Giacomo Camplone della sez. di Pescara

ammoniti: Coppola (T), Ceccarelli (S), Donnarumma (S), Meccariello (T), Zanon (T)
espulsi: Gabionetta (S)
recupero: 0′ pt, 4′ st
spettatori: 3.456 di cui 350 a sostegno della squadra ospite

Gianfranco Collaro