Teramo-Juve Stabia 1-0. Arrigoni punge le vespe, sconfitta di misura in Abruzzo

Finisce con una sconfitta di misura la partita della Juve Stabia impegnata contro il Teramo al Bonolis. A decidere è Arrigoni dopo una sfida divertente e ricca di colpi di scena.

IL MATCH – Juve Stabia che parte subito con il piede sull’acceleratore riuscendo a costruire tre potenziali azioni da gol. La prima vera occasione per sbloccare è però del Teramo. Al 24′ si supera Tomei su un tiro praticamente indirizzato in porta di Cappa ben servito da Lasik. Risposta della Juve Stabia al 30′, quando il Teramo il salva sulla linea di porta l’intervento pericolosissimo di Troest. Un primo tempo che non regala particolari emozioni. Le due squadre se la giocano per lo più a centrocampo, dove si annullano salvo un paio di occasioni a testa.

Nella ripresa un Teramo che cambia volto, grazie anche al gol trovato da Arrigoni dalla lunghissima distanza. Tomei immobile non può nulla. Pochi minuti più tardi ancora abruzzesi pericolosi. Ancora Cappa, per una doppia occasione nel giro di pochi istanti. Tomei anche stavolta gli nega la gioia del gol superandosi e rifugiandosi in corner. Prove di reazione per la Juve Stabia, che non riesce però ad imporsi. Padalino opta per un triplo cambio che sì appesantisce il suo undici in campo. Arrivano le azioni pericolose, ma nessuna che impressioni il portiere avversario.

Al triplice fischio la Juve Stabia esce quindi con una sconfitta amara.