Spal-Salernitana 3-2. Illusione granata,gli emiliani conquistano la vittoria

Torna a casa con l’amaro in bocca la Salernitana di Giuseppe Sannino. I granata, infatti, dopo aver illuso con il gol di Donnarumma nei primi minuti di gioco si ritrovano sotto. Vani gli sforzi di riportare la partita sulla giusta via, perchè la Spal si porta a casa il bottino pieno.

IL MATCH – Avvio sprint degli ospiti, che vanno subito in attacco a testa bassa. La Salernitana viene premiata al 5′ di gioco dal gol di Donnarumma. Il giocatore torrese porta i suoi in vantaggio. I ferraresi, però, non si intimidiscono e premendo sull’acceleratore trovano il pareggio appena due minuti dopo. Granata disattenti, che soffrono le percussioni offensive dei padroni di casa. Ed è proprio su una disattenzione offensiva che Mora trova il gol del vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo un lasso di tempo in balia degli avversari sul finale della ripresa la Salernitana torna in avanti cercando il nuovo vantaggio, ma senza particolare successo.

Nella ripresa stessa trama. Primi minuti di forcing granata e pareggio firmato da un gol da cineteca di Coda, ma con il passare dei minuti è la Spal che prende il possesso del gioco. Al 10′ minuto arriva il tris emiliano firmato Antenucci. Terracciano vede il suo destro a giro insaccarsi alle sue spalle. A peggiorare la situazione ci si mette anche l’arbitro: la Salernitana subisce un fallo di mani, ma per il direttore di gara nulla da segnalare. Il gioco si alterna, con Spal e Salernitana che si scambiano percussioni offensive con cadenza quasi regolare. Altro episodio in area ferrarese, con Rosina spinto. Ancora una volta tutto regolare. Nel finale del match piove sul bagnato: Schiavi si becca il secondo giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica. Sofferenza granata, alla ricerca disperata del pareggio. Ci prova per ultimo Improta, ma nulla di fatto.

Cristina Mariano

Condividi