Serie A. La terza giornata: bene Lazio e Verona, Catania e Sassuolo ancora ko

Tutto facile per la Lazio, pari tra Udinese e Bologna, ancora sconfitte per Sassuolo e Catania. Nel bel mezzo della contestazione nei confronti del presidente Lotito (i tifosi della Nord hanno lasciato vuota la curva nei primi 15 minuti), la squadra di Petkovic travolge il Chievo di Sannino portandosi a sei punti e riscattando la pesante sconfitta di Torino in casa della Juventus. Nel primo tempo non giocano male i veneti, ma commettono tanti errori e i biancocelesti passano ad ogni affondo: all’8′ apre le marcature Candreva (complice una deviazione di Cesar), al 38′ raddoppia Cavanda approfittando di un’uscita errata di Puggioni, al 41′ Lulic chiude la partita. Al Friuli Di Natale festeggia la gara numero 300 con la maglia dell’Udinese in Serie A, segnando all’85’ il gol dell’1-1 con il Bologna ed evitando la sconfitta interna. Totò-gol risponde con una reti delle sue alla splendida punizione di Diamanti che al 71′ aveva portato in vantaggio i rossoblù. Buon punto comunque per i felsinei, ancora alla ricerca della prima vittoria. Vince anche il Verona che al Bentegodi, dopo aver battuto il Milan all’esordio, supera per 2-0 il Sassuolo. Non c‚Äòè Toni tra gli scaligeri, ma a sbloccare il risultato al 12′ ci pensa Martinho, gli emiliani provano a reagire con Kurtic, Zaza e Gazzola ma senza fortuna e nel finale arriva anche la beffa con il gol del 2-0, firmato Romulo. Per Di Francesco e i suoi ragazzi arriva la terza sconfitta su altrettante partite, anche se un pari la squadra di Squinzi l’avrebbe meritato. Fermi a 0 i neroverdi, senza punti dopo tre gare anche il Catania che perde 2-0 in casa del Livorno. La squadra di Nicola, alla seconda vittoria consecutiva, si impone grazie alla doppietta di Paulinho, in gol al 20 e al 27′ della ripresa. Da rivedere Andujar e tutta la difesa siciliana, da segnalare anche una splendida rovesciata di Bergessio che si stampa sulla traversa. Stasera il derby della Lanterna tra Sampdoria e Genoa, domani sera Parma-Roma.
(ITALPRESS).

Condividi