Serie D H/I. Le migliori compagini campane del girone di andata

A pochi giorni dalla chiusura del 2017, nel campionato interregionale sono tre le squadre campane che spiccano tra le migliori su tutte le altre. Stiamo parlando di Ercolanese, Nocerina e Cavese. Già menzionate tra le top del girone di andata del girone H e del girone I le tre squadre della regione Felix sono le migliori per i rispettivi gironi.

CAVESE – Una fase sempre in crescendo per la società blufoncè, che conta 40 punti all’attivo. Gli aquilotti hanno fatto del Simonetta Lamberti il loro fortino, 21 punti in 9 partite figli di 7 pareggi e 2 sconfitte. Un andamento equilibrato anche lontano dalla mura amiche in cui si contano 19 punti in 8 partite giocate, figli di 6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. Migliore difesa del girone, la Cavese di Bitetto ha assaporato la vetta solo una giornata, approfittando del primo passaggio a vuoto del Potenza. La caduta interna contro il Manfredonia ha permesso all’Altamura di prendere il posto dei campani, per poi lasciarlo nuovamente al Potenza, campione di inverno. Una rosa importante, allestita in estate a fari spenti, nella quale si contano delle conferme dalla scorsa stagione. Ciccata la promozione la scorsa stagione, era stata definita una nobile decaduta. Il cammino di quest’anno, fino ad ora sembra di sicuro essere migliore della scorsa: cinque punti in più contro i 35 dell’annata 2016/2017. Identica la posizione in classifica.

NOCERINA – Cos√¨ come per la Cavese, anche per la formazione rossonera, c’è stato il cambio di girone. I molossi attualmente al secondo posto con 34 punti all’attivo chiudono in 2017 in bellezza, battendo la capolista Troina. Partenza altalenate, la prima sconfitta è arrivata alla quarta giornata contro l’Ercolanese. Prima due vittorie ed un pareggio. Caratteristica questa che contraddistingue, fino a qui, il cammino dei nocerini, tanto da avere due rendimenti quasi opposti tra le mura amiche del San Francesco e le partite in trasferta. Otto partite davanti al proprio pubblico, 22 punti conquistati, 12 punti, invece, conquistati nelle 9 uscite lontano dalla propria tana. Una formazione forte con alla guida un tecnico di esperienza, ex di turno. Carattere in ogni reparto dello staff, ha deluso nelle ultime settimane sotto il profilo del mercato e non solo. Tante le uscite, contro solo due entrate. Il ritorno un’incognita visti i problemi svelati all’indomani dell’uscita dalla Coppa Italia, con l’addio del Presidente e Morgia a far da condottiero dei suoi ragazzi a rimarcare l’importanza delle promesse e rinnovando l’impegno fino a fine anno. Stesso punteggio e stesso posizionamento della scorsa stagione, ma con una differenza dalla prima di sole tre lunghezze.

ERCOLANESE – Terzo cambio di girone per i granata, che dopo un anno nel raggruppamento pugliese è tornato in quello siciliano. Partenza sprint, tenendosi al primo posto in classifica fino alla nona giornata dopo la sconfitta contro il Troina, che ha messo in crisi la formazione granata. Obiettivo stagionale il raggiungimento ella zona play-off, contando sul ritorno in panchina di colui che ha portato i granata proprio nel campionato interregionale due anni fa. Le statistiche vengono ridimensionate nelle ultime settimane, quando una concomitanza di eventi ha fatto traballare la stabilità creatasi. Mai messo in discussione, Squillante al di là dei risultati ha sempre tenuta alta la concentrazione e presentato bel gioco. Attualmente fuori dalla zona play-off e con degli acquisti che dovrebbero dare supporto in fase realizzativa, la squadra della città degli scavi e già sui nastri di partenza per riprendere a correre. Un andamento leggermente migliore dello scorso anno con tre punti di differenza, 27 attuali contro i 21 dello scorso anno, considerando la penalizzazione, e cinque posizioni più in alto alla soglia della zona spareggio.. In sette punti, infatti, si contano 4 squadre, in una classifica in cui regna grande equilibrio.

Queste sono le prime della classe per la regione Felix, nessuna primeggia, ma i migliori posizionamenti nella classifica generale solo i loro.

Cristina Mariano

Condividi