Serie D G/H/I. Il Latte Dolce scardina il Liguori, colpo Gelbison, cade il Nola

Si è giocata la 26esima giornata del campionato di Serie D. Andiamo a vedere i risultati della giornata.

SERIE G – Cade la Turris dopo aver resistito per 25 giornate e cade contemporaneamente anche l’imbattibilità casalinga. I corallini provano a recuperare il doppio vantaggio del Sassari Latte Dolce ma è una giornata nera. Longo all’82’ riapre i giochi, ma Alma sbaglia la trasformazione di un calcio di rigore decisivo.

Il Portici viene travolto con un 5-1 dalla Nuova Florida nel match diretto per la corsa alla salvezza.

SERIE H – Continua il cammino negativo dell’Agropoli che dopo essere passato in vantaggio con Sollazzo cade di rimonta contro il Gravina. Gladiator e Nocerina si fermano sul pareggio. I Nerazzurri riescono a non andare oltre lo 0-0 contro un ostico Taranto, che non si fa comunque temere, mentre nello scontro diretto per la salvezza, i molossi rimontano due volte il risultato contro il Francavilla. Ci pensa Deme ad agguantare Nelli e Farelli.

La Gelbison compie una vera e propria impresa tra le proprie mura nella sfida contro il Cerignola. Squillante festeggia grazie a Maio e Difficile, che portano in tasca rossoblù i tre punti contro una vera e propria corazzata. Gli ofantini agganciano temporaneamente il risultato con Sansone, ma la decide proprio Difficile.

Rimonta per il Sorrento in casa propria, dove il Grumentum con Fernandez mette in guardia la squadra costiera. Vanno in gol Vitale e La Monica, ormai goleador rossonero.

GIRONE I – Il San Tommaso riesce a portare a casa un punticino nella sfida interna contro il Marina di Ragusa, un risultato utile dopo un periodo certamente da dimenticare.

Cade il Nola nella tana dei palermitani con un roboante 4-0, mentre il Savoia e il Giugliano calano il tris, il primo contro il Corigliano i secondi contro il Biancavilla. Per gli oplontini in gol Tascone, De Vena e Romano, mentre Tarascio ed Esposito si accodano all’autogol dei siciliani che hanno aperto le marcature.