Serie A. Il resoconto della 22^Giornata

Lazio-Chievo 0-1
La Lazio crolla all’ultimo respiro contro il Chievo Verona e vede allontanarsi la zona Champions. Mastica amaro Simone Inzaghi, consapevole della prova dei suoi non accompagnata dai punti. √à stato fatale il goal di Roberto Inglese al 90′.

Inter-Pescara 3-0
L’Inter vince e convince, ha inanellato la settima vittoria consecutiva in campionato, si vede la mano di Pioli. I nerazzurri vincono per 3-0 con i goal di D’Ambrosio e Joao Mario nel primo tempo, dopodich√© nel secondo tempo al 73′ a chiudere definitivamente il match è stato Eder. Il Pescara perde ancora e si avvicina sempre di più al baratro della Serie B.

Torino-Atalanta 1-1
Un punto a testa che lascia molti rimpianti: Vantaggio granata con Iago Falque, il pari arriva nella ripresa grazie a Petagna. Continua il digiuno di vittorie dei granata, nerazzurri invece salgono a quota 39 punti
In classifica.

Crotone-Empoli 4-1
Vittoria meritata per il Crotone, che straccia l’Empoli con un poker. Il migliore in campo è senza dubbio Falcinelli, autore di una tripletta. La gara era stata aperta da Stoian, poi il momentaneo pareggio di Mchedlidze. Il Crotone recupera tre punti fondamentali proprio sulla diretta concorrente per la salvezza.

Cagliari-Bologna 1-1
Pareggiano Cagliari e Bologna.
A masticare amaro è proprio la squadra di Rastelli: Sau e compagni sbagliano un’infinità di occasioni e vengono puniti dal ritorno al goal di Borriello, che non segnava da novembre. Le espulsioni di Viviani e Krafth complicano i piani di Donadoni, costretto a subire il pareggio di Marco Borriello.

Sassuolo-Juventus 0-2
La Juventus espugna il campo del Sassuolo e allunga sulla Roma con in goal di Higuain e Khedira nel primo tempo. Una buona partita dei bianconeri che vedono sempre più vicino l’obbiettivo scudetto.

Sampdoria-Roma 3-2
Alla Roma non basta essere andata in vantaggio in due occasioni, con Bruno Peres e Dzeko, per tornare a casa con i tre punti. La Sampdoria ha conquistato una vittoria ovviamente meritata, il successo è arrivato anche grazie ai goal di Praet, Schick e Muriel.

Fiorentina-Genoa 3-3
Il Genoa ferma la Fiorentina.
Nel primo tempo è Ilicic a metterla in rete facendosi cos√¨ un bel regalo per i suoi 29 anni. Nella ripresa Chiesa raddoppia, poi nel giro di pochi minuti Simeone e poi Hiljemark portano il Genoa in parità e due minuti dopo Kalinic segna il terzo goal. Sul finale Bernardeschi viene espulso per fallo di mano in area di rigore e Simeone dal dischetto non sbaglia.

Udinese-Milan 2-1
L’Udinese interrompe la striscia di sconfitte battendo il Milan in rimonta.
I rossoneri passano in vantaggio con Bonaventura, poi vengono ripresi dalle reti di Thereau e De Paul, quest’ultimo autore di un intervento shock su De Sciglio, costretto a lasciare il terreno di gioco. Gli uomini di Montella si allontanano ulteriormente dalla zona Champions League e raccolgono il terzo ko nel giro di otto giorni.

Napoli-Palermo 1-1
Il Napoli viene fermato dal Palermo. Al San Paolo finisce 1-1 con l’ottimo esordio di Lopez sulla panchina palermitana. Vantaggio dei rosanero con il solito Nestorovski ad inizio gara, pareggio di Mertens nella ripresa sulla clamorosa papera di Posavec. Adesso lo scudetto per il Napoli è solo una chimera.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi