Serie A. 28^: la Juventus vince a Bergamo e torna in vetta, il Frosinone vede la salvezza

La Juventus espugna Bergamo e risponde al Napoli, il Milan cade a Reggio Emilia in casa del Sassuolo, l’Inter batte 3-1 il Palermo nel posticipo, mentre l Frosinone si porta momentaneamente a -1 dalla salvezza. Questi i verdetti più importantidella 28esima giornata. I campioni d’Italia riscattano il ko in Coppa Italia contro l’Inter e vincono 2-0 sul campo dell’Atalanta di Edy Reja. Nè Dybala, nè Mandzukic, a decidere il match sono Andrea Barzagli (24¬∞) e Mario Lemina (splendida la sua rete). Match equilibrato, ma che i bianconeri controllano e portano a termine senza subire gol per l’ennesima volta (Buffon vicino al record di imbattibilità di Sebastiano Rossi). Con questa vittoria la squadra di Allegri si porta a 64 punti, tornando a +3 sul Napoli che ieri ha battuto 3-1 il Chievo. Per i nerazzurri 12esima sconfitta e classifica che comincia a diventare preoccupante (+4 sul terz’ultimo posto). Dopo la bella prova in Coppa Italia, l’Inter batte 3-1 il Palermo nel posticipo di San Siro. Di Ljajic, Icardi e Perisic le reti che regalano la vittoria alla squadra di Mancini che resta a -5 dalla Roma. Per i rosanero (di Vazquez il gol della bandiera), ennesima sconfitta e situazione di classifica sempre più delicata. La corsa verso l’Europa del Milan subisce una brutta battuta d’arresto a Reggio Emilia. Il Sassuolo, infatti, batte 2-0 la squadra di Mihajlovic grazie alla splendida rete di Duncan al 27¬∞ e al gol di Sansone al 71¬∞. Raddoppio viziato da un fallo di Biondini su Bertolacci e le proteste costano al tecnico serbo l’espulsione, mentre al 77¬∞ è Defrel a beccare il rosso. I neroverdi di Di Francesco si portano a -3 dai rossoneri che, privi di Niang e con Balotelli titolare (deludente la sua prestazione), interrompono la serie positiva. Si infiamma la lotta per la salvezza con il Frosinone che batte 2-0 in casa l’Udinese e si porta a -1 dal Palermo. Di Daniel Ciofani e Blanchard le reti che regalano la vittoria alla squadra di Stellone e che condannano i friulani, fermi a quota 30 e di nuovo risucchiati in zona retrocessione. La squadra di Colantuono, inoltre, viene scavalcata dal Genoa che batte 1-0 in casa l’Empoli e si porta a 31 punti agganciando la Samp. Decide la rete di Rigoni al 3¬∞ minuto, sfortunati i toscani che colpiscono un palo clamoroso con Mchedlidze. Nessun gol, invece, nel derby emiliano tra Bologna e Carpi. Finisce 0-0 al Dall’Ara, per i biancorossi di Castori un punticino che muove comunque la classifica, mentre i rossoblù (clamorosa traversa di Gastaldello all’84¬∞) falliscono l’occasione di agganciare all’8¬∞ posto la Lazio, oggi protagonista del lunch match in casa del Torino, chiuso sull’1-1.
(ITALPRESS).