Serie A. 25^ giornata: Milan corsaro con la Samp, solo pari per Inter e Udinese, ok Chievo

Pareggio casalingo dell’Inter contro il Cagliari, vince il Milan a Genova contro la Sampdoria, tre punti pesanti del Chievo sul Catania e pari tra Udinese e Atalanta. Davanti agli occhi di Thohir e Moratti, l’Inter insegue il Cagliari ed alla fine può recriminare per una traversa colpita da Icardi ma non va oltre l’1-1. Sardi in vantaggio con Pinilla, che trasforma un calcio di rigore concesso per mani in area di Juan Jesus, nella ripresa arriva il pari di Rolando su assist di Icardi e Lopez respira dopo una settimana difficile. Il Milan parte bene a Genova contro la Sampdoria andando presto in gol con Taarbat e infligge il primo ko alla squadra di Mihajlovic davanti al proprio pubblico dopo il 3-4 contro il Sassuolo del 3 novembre scorso. Nella ripresa, Rami bissa la rete del compagno chiudendo di fatto il match che ha fatto registrare anche il rosso a Maxi Lopez. Il Chievo batte il Catania nella sfida salvezza della giornata. Decisiva la rete su rigore di Thereau nel primo tempo, con i clivensi che hanno usufruito di un penalty dopo ben 37 giornate. Gara nervosa, con Sardo allontanato dalla panchina e seconda rete dei padroni di casa nel finale con Rigoni. Dopo il ko casalingo di domenica scorsa contro il Parma, l’Atalanta si riscatta a metà costringendo al pari casalingo l’Udinese. A decidere il match sono state le reti realizzate nel primo tempo da Brivio e nella ripresa a Di Natale su rigore. Nell’anticipo di pranzo, il Verona batte il Livorno 3-2 all’Armando Picchi. La squadra di Mandorlini domina il primo tempo e sblocca il match al 33′ con Jankovic, un cross potente e velenoso che induce Bardi all’errore. Dieci minuti dopo (43′) arriva il raddoppio firmato da Romulo su assist di Toni, che poi si rifà nel recupero del primo tempo calciando a rete un suggerimento di Iturbe. Nella ripresa il Verona deve solo gestire il vantaggio ma la squadra di Di Carlo trova due reti in 51’‚Äò con Paulinho (27′) e Greco (28′), ma alla fine a trionfare sono i gialloblu. italpress