Scafatese. I canarini si impongono per 5-0 sul Real Palomonte

Inizia nel migliore dei modi il 2018 della Scafatese che si impone nettamente sul Real Palomonte rifilando alla squadra biancorossa cinque reti a domicilio. Sul campo in terra battuta del “Massaioli” di Eboli c’è una sola squadra in campo fin dai primi minuti: al 3′ il tiro ravvicinato di Sorrentino viene deviato in angolo da Primadei, mentre al 5′ Marano pesca Di Giacomo da solo in area di rigore, ma il terzino under gialloblu non riesce a correggere in rete. La Scafatese è padrona del gioco e sfiora il vantaggio altre due volte, prima con il tiro di Pirone alto al minuto 18 e poi con la sventagliata aerea di Scala del 26′, con il numero 4 che spara sopra la traversa da distanza ravvicinata. Il gol canarino è nell’aria e arriva al 28′: Sorrentino, oggi ispiratissimo in chiave assist, cerca e trova Marano che, di testa, insacca beffando Primadei. Passano altri 120 secondi e la Scafatese va vicinissima al raddoppio con la punizione di Pirone che, incredibilmente, impatta prima il palo e poi la traversa, senza superare la linea di porta. Prima di andare negli spogliatoi la Scafatese riesce a raddoppiare con il solito Martone che di interno destro pesca l’angolino su altro assist di Sorrentino. La ripresa si apre sullo stesso leit motiv della prima frazione, con gli uomini di mister Macera sempre in possesso del pallone e pronti a ricamare gioco; al 56′ Sorrentino si invola sulla sinistra e serve il terzo assist di giornata al compagno Pirone che ringrazia e mette a segno il terzo centro personale in quattro partite. Col Palomonte non in grado di impensierire la retroguardia gialloblu Macera decide di scompigliare le carte in tavola inserendo Amendola, Spera, Liccardi, Zaccariello e Scognamiglio e proprio quest’ultimo mette a segno una rete spettacolare all’87’: su lancio di Manzo deviato di testa da Zaccariello è da manuale la coordinazione dell’attaccante canarino che esplode un destro all’incrocio stile Van Basten su cui nulla può l’estremo difensore biancorosso. Nel recupero, poi, Sorrentino chiude una giornata da incorniciare realizzando anche la sua prima rete gialloblu e chiudendo il match sul definitivo 0-5. Ricomincia nel migliore dei modi, dunque, il campionato dei canarini, apparsi in forma, solidi e cattivi in una gara dalle mille insidie. Domenica prossima al “Comunale 28 Settembre” i gialloblu ospiteranno la Temeraria San Mango.

REAL PALOMONTE: Primadei, Russo, Cicia 99 (70′ Passannanti 2000), Forlano (82′ Naddeo), Mirra, Jammeh, Citro 2000, Magliano, Perillo 99, Curcio, Ruggiero.
A disposizione: Sorvillo 99, Palladino 2000, Eddaoudi 2000, Camara 99, Naddeo, Jeithe 99, Passannanti 2000.
All: Di Mieri.

SCAFATESE: Ciccarelli, Sannino 2000 (65′ Amendola Claudio), Di Giacomo 98, Scala, Gargiulo 99, Manzo, Maresca (74′ Zaccariello 98), Marano (59′ Spera 2000), Martone (84′ Liccardi), Pirone (70′ Scognamiglio Pasqualino), Sorrentino.
A disposizione: Mingacci 99, Spera 2000, Amendola Claudio, Zaccariello 98, Liccardi, Scognamiglio Pasqualino, De Falco 2001.
All: Macera

RETI: 28′ Marano, 39. Martone, 56′ Pirone, 87′ Scognamiglio, 90′ Sorrentino.

Arbitro: Auriemma di Napoli
Assistenti: Casillo di Nola e Corrado di Battipaglia
Note: ammoniti: Mirra, Jammeh, Spera. Espulso: Curcio. Calci d’angolo: 0-6

Pasquale Formisano
Responsabile Ufficio Stampa
Scafatese Calcio 1922
Inviato dal mio dispositivo Huawei

Condividi