Scafatese. Del Sorbo: “Fatto un buon lavoro, abbiamo saputo reagire”

Scafatese Calcio (3-4-3):
Nasta, Panico (Mautone 22′ st), Rapesta, Amita, Paragallo (Pepe 33′), Scala, Starita (A 42′), Spera (Vicinanza 44′ st), Lucarelli (gol 33′ st), Teta (gol 40′), Lauro ( gol 38′ st).

Panchina
Gaiangos, Longobardi, AMendola, Almetti, Vicinanza, Pepe, Mautone.

Allenatore Raffaele Del Sorbo.

 
Arbitro Contini di Matera

Real Trentinara Polisportiva sarnese (4-2-3-1):
Napolitano, Pallonetto, Testa, Esposito (gol 37′ st), De Cesare, Nasto (Amoruso 7’st), Adiletta (Squitieri Antonio 26′ st), Di Capua (A 38′), Maggio (gol 11′ st, 30′ st), Savarese, Ianniello.

Panchina:
Castagna, Abate, Falangam Amoroso, Ferrara, Squitieri Antonio, Squitieri Alessandro.

Allenatore Pasquale Vitter

Nello stadio di Scafati i canarini affrontano la Sarnese. Subito offensivi i gialloblu con Teta. Al 5′ Adiletta approfitta di una distrazione in difesa e Maggio sfiora il vantaggio. Due minuti dopo Ianniello dalla distanza. Minuto 16′ calcio d’angolo per i canarini con Teta, la difesa allontana il pericolo. Si lotta a centrocampo. Nessuna grande emozione in campo, le due squadre sono ancora in una fase di studio. Dalla fascia ci prova Starita, ma Napolitano blocca tutto. Siamo al 30′. Minuto 35′ Teta dalla fascia per Lucarelli che non c’entra la porta avversaria. Brutto fallo su Lucarelli, ammonito Di Capua. Calcio di punizione, Teta direttamente in gol. Siamo al 40′. Fallo su Di Capua, ammonito Starita. Occasione per gli ospiti, ci prova Pallonetto per Adiletta, anticipato sul tempo da Panico. Siamo al 43′. Si torna negli spogliatoi con il risultato di 1 a zero.

Inizia il secondo tempo, al 5′ la Scafatese dalla distanza con Lauro. Di poco fuori. La gara si incattivisce al decimo della ripresa: i padroni di casa fanno pressione nella metà campo avversaria. In campo Amoruso al posto di Nasto Confusione in area giallo, ne approfitta Pallonetto che fraseggia con Maggio: pareggio della sarnese, il suo colpo di tacco non perdona. In velocità ci prova Lucarelli ma è in fuorigioco. Mautone entra in campo al posto di Panico. In campo Squitieri Antonio al posto di Adiletta. Siamo al 26′. Al 30′ erroraccio in difesa e Maggio approfitta della distrazione di Nasta: la sarnese è in vantaggio 1 a 2. Ma Lucarelli ci mette una pezza e segna il gol del pareggio al 33′. Entra Pepe allo stesso minuto, al posto di Paragallo. Dagli sviluppi di un calcio piazzato, arriva però il vantaggio degli ospiti: Ianniello per Esposito che con il suo colpo di testa non sbaglia. Il parziale dice 2 a 3. Ma un minuto dopo Lauro colpisce e marca il 3 a 3. La partita si infiamma. Un continuo botta e risposta tra le due formazioni. In camo Vicinanza per Spera. La gara finisce in pareggio 3 a 3.

Il mister Raffaele Del Sorbo: “Il gruppo subisce troppo dai calci piazzati. Questa squadra deve crescere e dobbiamo lavorare sui nostri errori per migliorare. Abbiamo fatto un buon lavoro comunque ed abbiamo saputo reagire anche quando siamo andati sotto di un gol. Ora in settimana ci prepareremo per la prossima sfida di Campionato”.

Sulla stessa scia il presidente Vincenzo Cesarano: “Peccato non vincere la gara, la Scafatese deve farsi spazio nella nuova categoria e bisogna lavorare per conquistare punti e posizioni. Ci scusiamo con gli ospiti per i disagi riscontrati nella struttura che non dipendono dalla società ma che l’amministrazione comunale si sta adoperando per risolvere”.

Il capitano, Angelo Teta: “Bisogna continuare con un intenso lavoro di squadra cos√¨ come stiamo facendo insieme ai mister. In campo bisogna fare meno errori possibili mentre dal canto nostro è necessario amalgamare il gruppo tra gli under e gli “anziani” mettendo la nostra esperienza al servizio dei giovani giocatori”.

foto(2) foto(1)