Savoia-San Tommaso. Il derby dal doppio ex Musto: “Il cuore è oplontino”

Nel pomeriggio di domani al Giraud di Torre Annunziata arriverà il San Tommaso, che ha bisogno di vincere per sistemare il proprio posizionamento in classifica. I grifoni in zona play-out hanno ritrovato il tecnico Stefano Liquidato dopo pochi giorni dalle dimissioni.

Il Savoia vuole riprendere da dove ha lasciato, dalla vittoria e dal -3 dal Palermo. Doppio ex di turno sarà Enzo Musto, attualmente all’Audax Cervinara: “Sarei dovuto essere l’ex di turno -commenta ai nostri microfoni- ma le strade con il San Tommaso si sono divise, ma non certamente per colpa mia, da di qualcun altro, che non ha saputo ben gestire la situazione critica che stavamo vivendo e da qui ho deciso di mettermi da parte. Ora sono all’Audax, dove tutto va bene, ringraziando Dio, e dove Messina, il diesse Vitaglione e il presidente Giordano apprezzano giornalmente il lavoro che faccio”.

Occhi prima sul Savoia: “Lo vedo proiettato verso la vetta -continua l’ex oplontino- Domenica potrebbe avere la meglio sul Palermo, perchè è una squadra ben guidata e di tutto rispetto e per questo devo fare i complimenti al presidente Mazzamauro”.

Sui grifoni: “Mi spiace per il San Tommaso e spero che possa venir fuori da questa situazione difficile e deficitaria, ma nonostante questo bisogna fare un plauso al patron Cucciniello e al direttore generale che hanno fatto tanti sacrifici per affrontare al meglio questa categoria e soprattutto l’anno scorso quando hanno investito tanto per arrivare in Serie D”.

Sguardo al match: “Sicuramente sarà un match in cui il Savoia evidenzierà il suo tasso tecnico, che è molto differente. Il Savoia ha un organico di gran lunga superiore ed ha una guida tecnica più importante. Gli oplontini potranno giocare la partita per vincere e portare altri punti per andare ad accorciare sulla vetta. Il San Tommaso non ha fatto grandi investimenti in questa sessione di mercato e giocherà una partita remissiva, cercando quanto meno di strappare un punticino. Sarebbe un vero e proprio miracolo per la squadra di Liquidato, perchè il Savoia lo vedo più affamato di vincere e approdare in Serie C. Sono molto legato alla piazza, a Torre Annunziata e non lo nascondo, il mio cuore batterà per il Savoia, non me ne vogliano gli amici di San Tommaso, il direttore e il presidente. Non dico che sarà un risultato scontato, ma sicuramente guida tecnico e livello tecnico della rosa sia di gran lunga superiore. Parlato è uno dei migliori allenatori che si sta affermando stagione dopo stagione. Mi auguro che possa coronare il sogno dei tifosi dei bianchi, che ormai aspettano da tanti anni”.

Ph Credit Il Cigno Art