Savoia, il ds Musa: “Con Manzo, difesa ‘over’ al completo. Rondinella? Trattativa in atto, l’introito per il club…”

Il mercato è nella sua fase calda per tutte le società dilettantistiche, e dunque anche per il Savoia, alla ricerca dei puntelli giusti da consegnare al neo tecnico Salvatore Aronica. Abbiamo sentito il direttore sportivo biancoscudato Carlo Musa per un primo bilancio delle operazioni effettuate, partendo dal trasferimento del giovane Rondinella al Chievo Verona, per il quale manca solo l’ufficialità: “Rondinella ancora non è stato ceduto. Vi è una trattativa in atto che potrebbe avere esito positivo nelle prossime 24-48 ore. Attendiamo a parlare perché finché non si firmano i contratti non possiamo ancora dire nulla. Sicuramente è motivo di orgoglio l’interesse di società professionistiche verso un prodotto del vivaio. Un premio al lavoro svolto dalla società negli anni passati. L’introito per il club? Il ragazzo è vincolato al Savoia fino ai 25 anni, il regolamento può prevedere un rimborso prestabilito però è consuetudine tra società trovare un accordo e noi siamo in trattativa col Chievo Verona. In caso di esito positivo, ciò permetterà al Savoia di avere risorse“.

L’ultimo colpo in casa biancoscudata è stato Gigi Manzo, la cui esperienza sarà fondamentale per tutto il gruppo: “Con Manzo è stato tutto molto semplice. Eravamo alla ricerca di un profilo come il suo, e appena abbiamo saputo che si era liberato dal Messina ci siamo messi in contatto ed era volontà comune concludere la trattativa. È un calciatore che apporta qualità, non solo tecnica, al reparto difensivo a disposizione di Mister Aronica. Altri acquisti nel pacchetto arretrato? Con Manzo al momento il reparto a livello di over è completo“.

Quali saranno le prossime mosse del Savoia? Musa chiarisce: “Per gli acquisti non c’è un timing prestabilito ma il mercato è in continua evoluzione. Appena si presenteranno le giuste opportunità chiuderemo le operazioni. Per quanto riguarda gli under, sicuramente arriverà qualcuno da società professionistiche, non vi è un canale prestabilito ed esclusivo con un club in particolare, ma abbiamo contatti con varie realtà del panorama nazionale professionistico. Appena aprirà il mercato dei pro arriveranno dei calciatori che aumenteranno il valore del comparto under a disposizione del mister“.

La conclusione è sulla prima settimana di lavoro dei biancoscudati e le sensazione del ds Musa: “La prima settimana è stata positiva, incentrata sui test atletici, sulla riattivazione dopo il lungo stop e sulla conoscenza. È cambiato tanto nel Savoia, dalla sfera dirigenziale a quella tecnica e per finire nei giocatori, quindi è stata importante anche l’organizzazione del ritiro in questo senso. La squadra l’ho trovata disponibile e vogliosa di tornare a lavoro e recepire le direttive dello staff tecnico. Aronica si è presentato con tanta umiltà ma anche con le idee ben chiare, si sta conoscendo con la rosa e reputo abbia le giuste qualità per trasmettere la sua idea di calcio“.

Condividi