Savoia-Corigliano 3-1. Rimonta e tris, oplontini regolano i biancoblù

Il Savoia conquista la vittoria contro il Corigliano, al termine della 26esima giornata di campionato. Un successo emozionante quello degli oplontini, arrivato grazie ad una rimonta operata da Tascone e De Vena, legittimata da Romano, dopo che i calabresi avevano sbloccato il risultato con Schena.

SENZA ALI IN CERCA DEL VOLO – Il Savoia del tecnico Carmine Parlato scende in campo con due assenze pesantissime, quelle dei quinti di centrocampo Rondinella e Oyewale, al loro posto Bozzaotre e l’esordiente Caiazzo.

TASCONE RIPRENDE SCHENA – Emozioni allo stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata, positive per il Corigliano, negative per il Savoia. La squadra oplontina ha un ottimo approccio alla gara, arrivando a sfiorare il vantaggio con De Vena, che però spara sul portiere. Diversamente, i calabresi riescono a sfruttare al meglio la prima occasione da rete: Esposito con un passaggio millimetrico serve Maniscalchi che appoggia per Schena, il quale di testa spinge in rete. Un match vivo e molto combattuto, gli oplotini cercano la strada giusta per il pareggio, che arriva solo in chiusura della prima frazione di gioco grazie a Tascone, su cross di De Vena. Lo stesso ex Giugliano, qualche minuto più tardi colpisce il palo, sfiorando il raddoppio. Un primo tempo equilibrato, ma che ha visto il Savoia chiudere in crescendo contro un buon Corigliano.

LO ZAMPINO DI DE VENA – Ripresa all’attacco per le due cotendenti in campo. Prima il Savoia con Diakitè, con salvataggio in extremis di Colombatti, poi il Corigliano con Cito e Talamo, che sfiorano il raddoppio. Un match giocato con tanta intensità. I bianchi, quest’oggi in maglia arancione, completano la rimonta con De Vena, che sfrutta un tentativo di controllo di Diakitè, per superare La Cagnina. Raggiunto in vantaggio, la squadra di Parlato prova a legittimare la vittoria sfiorando la terza rete, ma i calabresi riescono a rendersi pericolosi con Cito, che colpisce la traversa. La compagine oplontina sa soffrire ma anche gestire il vantaggio, meritando la vittoria grazie ad una prova di forza e di marturità, rimontando i biancoblù in due tempi. Nel finale c’è anche gloria per Romano, che allunga il vantaggio con una rete in pieno recupero.

TABELLINO DI GARA
US SAVOIA 1908 – ASD CORIGLIANO: 3-1 (1-1 pt)

Savoia (3-5-2): Coppola ’99; Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Caiazzo ’01, Tascone ’00, Gatto (82′ Luciani), Osuji (86′ Chironi), Bozzaotre ’00 (93′ Scognamiglio ’00); De Vena (82′ Orlando), Diakitè (61′ Romano). A disposizione: Prudente ’01, Cerone, Mancini ’02, Riccio ’99. Allenatore: Carmine Parlato

Corigliano (4-2-3-1): La Cagnina ’00; Infusino ’00 (65′ La Gamba ’00), Colombatti (93′ Crispini ’00), Mazziotti, Capuozzo ’01; Esposito, Cosenza; Maniscalchi (47′ Cito), Schena ’99, Catalano; Talamo. A disposizione: D’Aquino ’99, Khouaja ’00, De Marco ’00, Sito ’00, Mastrota ’02, Buccino ’01. Allenatore: Benedetto Mangiapane

direttore di gara: Lovison di Padova
assistenti: Santini e Mastrosimone

marcatori: 10′ Schena (C), 42′ Tascone (S), 56′ De Vena (S), 92′ Romano (S)

ammoniti: Tascone (S), Infusino (C), Caiazzo (S), Capuozzo (C), Mazziotti (C), Orlando (S), Osuji (S)
espulsi: //
angoli: 3-1
recuperi: 0’pt, 5’st
note: circa 1200 spettatori

Dallo stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata, Gianfranco Collaro