Sant’Antonio Abate-Città di Nocera 0-3. I molossi calano il tris, salvezza più lontana

Il Sant’Antonio Abate incassa il secondo 3-0 consecutivo. Questa volta l’avversario si chiama Città di Nocera e i punti che la separano dai giallorossi sono ‚Äòappena’ quaranta (prima della fine del match!). 21 a 61 in classifica, 0-3 in campo.

Risultato troppo largo sicuramente, che non fa per niente capire a chi non ha assistito la partita tutta la difficoltà che ha visto protagonista il Città di Nocera nel raggiungimento del bottino pieno.

I giallorossi sono stati bravi, hanno sfiorato il goal, ma quelle poche pecche hanno rappresentato oro per i molossi, abituati a non sbagliare.

Il primo tempo, per la verità, è stato decisamente poco entusiasmante, non ha visto nessuna delle due squadre prevalere sull’altra. All’inizio c’è stato un po’ più Città di Nocera, ma poi si è visto anche il Sant’Antonio, in particolare al 23′: Sorrisoha provato la botta dalla lunghissima distanza ‚Äì circa trenta metri ‚Äì e Napoli ci ha dovuto mettere la punta delle dita per deviare il pallone in angolo.

Saranno proprio Sorriso e Napoli tra i migliori del match.

La ripresa si è aperta con il goal del Città di Nocera, su punizione‚Ķ ma l’azione concretizzata da Cacace viene vanificata dalla segnalazione di fuorigioco dell’assistente Portella di Frattamaggiore. Proteste non ascoltate: è ancora 0-0

Dopo solo dieci minuti, inizia lo spettacolo: è l’11’ quando Gallo impensierisce la difesa giallorossa con un colpo di testa da calcio d’angolo, sul quale Prete si deve distendere per bloccare la palla in due tempi; sul rilancio si sviluppa l’azione che porta Cibele al tiro, ma il suo destro dalla lunga distanza finisce di poco fuori.

Al 18′ semina il panico Sorriso: dribbla mezza difesa molossa e sgancia il destro, sul quale Napoli è costretto a fare gli straordinari.

Il goal è nell’aria, la partita si è fatta troppo accesa.

Arriva al 21′ ed è del Città di Nocera, di Cacace per la precisione. Prima Prete è costretto ad emulare il suo collega Napoli su un destro a volo di Marcucci, da brevissima distanza. Poi, sugli sviluppi del corner, Cacace gonfia la rete.

Al 31′ un altro calcio da fermo destinato a segnare le sorti del match: questa volta è un penalty, ancora per i nocerini.

Prete tenta un’avventata uscita sul neoentrato Majella, travolgendolo. Per l’arbitro è rigore, mentre gli abatesi invano sostengono che il numero 1 avesse prima preso il pallone. In ogni caso, Carotenuto si presenta sul dischetto e sigla il 2-0.

Potrebbe essere finita qui, ma il Sant’Antonio prova il tutto per tutto. Inserite forze fresche in campo, si fa vedere in zona offensiva. Al 39′ Sorriso serve Cibele, che lascia la sfera al neo-entrato Nastro; da buona posizione, il giovane abatese calcia sicuro, ma Napoli riesce a chiudergli la porta.

Al secondo dei quattro minuti di recupero, arriva anche il tris della sempre più capolista Città di Nocera: Majella, lasciato solo in area piccola, a porta sguarnita, mette con facilità dentro un cross rasoterra di Santoro.

Poi, l’arbitro fischia la fine. √à 0-3.

Risultato bugiardo o no, il Sant’Antonio incassa un’altra sconfitta. Sono ancora 21 i punti in classifica, ma non era di certo questa la partita dove garantirsi un bottino per la salvezza. Le successive e ultime sei gare varranno ognuna quanto una finale.

­­­

SANT’ANTONIO ABATE: Prete, D’Auria (29′ st Romano), Esposito, D’Aniello A. (23′ st Sorrentino), Del Franco, Magliocca, Sorriso, Morella, Cibele, Siciliano, Ferraioli (37′ st Nastro). A DISP.: De Martino, Mozzillo, Perrella, D’Ambrosio. MISTER Criscuolo

CITT√Ä DI NOCERA: Napoli, Vitolo, Gallo, Criscuolo, Cacace, Aracri, Ciotti (18′ st Santoro)), Di Pietro (24′ st De Liguori), Marcucci, Carotenuto, Scibilia (13′ st Majella). A DISP.: Amabile, Fonzino, Lettieri, Di Massa. MISTER Maiuri

MARCATORI: 22′ st Cacace, 31′ st Carotenuto su rigore, 47′ st Majella

ARBITRO: Mulas di Sassari
ASSISTENTI: Portella di Frattamaggiore e Conte di Napoli

NOTE
Ammoniti: Morella (SA), Esposito (SA), Aracri (CN), Scibilia (CN), Sorriso (SA), Vitolo (CN)

Rec.: 2′ pt, 4′ st

Angoli: 3-4