Sant’Agnello. Tris al Pimonte nell’amichevole di fine anno

Il Sant’Agnello chiude il 2017 con una convincente vittoria in amichevole sul campo del Pimonte, superato per 3-1 nella ripresa grazie alle reti di Vanacore e degli under Zarrella e Marino. Prima frazione di gara disputata a viso aperto, dove i costieri allargano bene il gioco mancando soltanto per eccessiva foga sotto porta l’imbucata vincente. Il Pimonte colpisce un paio di legni con conclusioni dalla distanza, mentre in avvio di ripresa il destro magico di Vanacore sembra mettere la gara in discesa. Da una palla persa distrattamente in uscita il Sant’Agnello subisce il gol del pari, mentre i padroni di casa mancano la ghiotta opportunità del sorpasso sbagliando un calcio di rigore. Quindi l’opportunismo di Zarrella e la freddezza di Marino permettono al Sant’Agnello di Francesco Nardo di chiudere in scioltezza il match.

Dopo 10 minuti il Pimonte colpisce il primo legno della gara su un calcio piazzato dalla lunga distanza, quindi Panariello recupera un pallone prezioso: servizio per Vacca ed inzuccata di Santoro tra le braccia del portiere. Marino sfrutta un erroraccio della retroguardia pimontese, assist per Vacca e pallone oltre la traversa da posizione defilata. Al 27′ una strepitosa azione personale di Marino lungo l’out destro culmina con un cross molto invitante sul quale la difesa locale interviene in maniera tempestiva nei pressi della linea di porta. Il Pimonte si fa pericoloso con una sassata da distanza siderale che finisce sulla parte superiore della traversa, poi Marino legge perfettamente le intenzioni di Serrapica su palla inattiva: guizzo sul palo lungo e conclusione al volo di poco fuori misura. Al 40′ Santoro va in tuffo sullo spiovente di Marino, pallone che scheggia il palo alla sinistra dell’estremo difensore pimontese.

In avvio di ripresa Marino premia l’inserimento di Nocerino, assist con i giri giusti per Santoro che manca per un soffio l’appuntamento con il gol. Al 56′ il Sant’Agnello passa meritatamente in vantaggio: Lazzazzara va via in slalom e calcia trovando l’opposizione della difesa locale, palla tra i piedi di Vanacore che apre l’interno destro e piazza la sfera nell’angolino opposto dove il portiere pimontese non può mai arrivare. Neanche il tempo di esultare ed i padroni di casa pareggiano sfruttando un errore in impostazione che spiana la strada all’attaccante locale. Al 71′ il Pimonte si guadagna un calcio di rigore: Angellotto intuisce ma non ha bisogno di intervenire perch√© il pallone esce perdendosi sul fondo. A questo punto il Sant’Agnello si scuote ed alza il ritmo alla ricerca della vittoria: Marino ci prova subito su calcio piazzato dai 25 metri costringendo l’estremo difensore pimontese alla parata in due tempi. All’84’ i costieri tornano avanti: Perna dialoga con Lazzazzara e calcia trovando in guantoni del portiere, Zarrella è attento e non fallisce il tap-in vincente a porta vuota. Poco dopo la squadra di Francesco Nardo cala il tris: lungo lancio dalle retrovie, sponda di Zarrella che lancia Marino in campo aperto, controllo dolce e conclusione a beffare il portiere locale in uscita disperata.

Giovanni Minieri
Area Comunicazione
Fc Sant’Agnello

Condividi