San Tommaso-Savoia 1-1. Parlato: Dovevamo fare di più, Giacobbe: Puntiamo in alto”

Al termine del match finito in parità tra San Tommaso e Savoia. In sala stampa per la compagine oplontina arrivano il tecnico Carmine Parlato e Mirko Giacobbe.

“Se non avessimo segnato su punizione, probabilmente avremmo perso” – afferma il tecnico del Savoia – “Dovevamo fare di più, non ho visto un predominio degli avversari, dovevamo essere più veloci. Non togliamo meriti però al San Tommaso. Nella ripresa abbiamo avuto più spazi e più idee, ma ahimè abbiamo fatto solo gol su punizione. Ai miei ragazzi dico che il gol arriverà. Il campionato è appena iniziato, facciamo tesoro di questa partita e capire che al minimo errore degli avversari dobbiamo provare a segnare. Gatto? Uno dei migliori centrocampisti della nostra categoria, oggi tutta la squadra doveva giocare in modo veloce. La squadra ha fatto modo di creare occasioni, ma il San Tommaso si è difeso bene. Bisogna dare merito agli avversari. Coppia Abayian-Diakitè? Ho preferito mettere maggiore fisicità”.

Giacobbe: “Oggi siamo partiti un po’ spenti, nella ripresa col 4-3-3 abbiamo fatto un po’ meglio e abbiamo messo alle corde il San Tommaso. Sapevano che era difficile, penso che nel secondo tempo c’è stata una sola squadra in campo. Quando giochi nel Savoia devi sempre giocare per vincere, le ambizioni sono alte e lavoriamo giorno dopo giorno. Puntiamo sempre in alto”.

Gianfranco Collaro

Condividi