San Marzano-Savoia 3-1. Blaugrana ai nazionali, oplontini a casa

Si chiude oggi il capitolo Eccellenza regionale. Sul campo del Novi di Angri, San Marzano-Savoia per la qualificazione ai play-off nazionali. Per i blaugrana di Egidio Pirozzi l’occasioni di continuare quanto fatto nel corso della stagione, cercando di farsi perdonare un primato soffiato dall’Angri e una Coppa Italia un po’ denigrata.

Dopo aver battuto l’Agropoli, i blaugrana affrontano la formazione di Roberto Carannante, reduci da una vittoria ai rigori contro il Napoli United, una sfida discussa e ricca amarezza.

San Marzano-Savoia. Tracollo oplontino, blaugrana ai play-off nazionali

Il match è subito caratterizzato da ritmi altissimi. Primi tentativi da parte degli oplontini, con Napolitano, che non trovano la giusta conclusione. Al 5′, però, ci pensa Meloni a sbloccare il risultato. Dialogo dell’attaccante con Nuvoli e palla che si finisce in gol alle spalle di Landi. Come da copione, il Savoia reagisce duramente, costringendo Camara alla bandiera bianca. Poco dopo tegola. ancora per i blaugrana, con Nuvoli che deve lasciare il campo anticipatamente. Un po’ di risentimento per i padroni di casa, che hanno necessità di riassestarsi. Alla mezzora si riaffaccia, però, il San Marzano in zona offensiva con Tranchino.

Ci priva anche Spinola, prima sbagliando clamorosamente un gol praticamente fatto, poi al 40′ ci pensa Landi a negare la gioia del gol all’avversario. E’ il preludio al raddoppio. Infatti, dopo il tentativo anche di Meloni, è Marotta al 43′ ad insaccare alle spalle del portiere oplontino con un pallonetto. Risposta di Orefice, che prova a beffare Palladino con un’acrobazia, ma il risultato resta sul 2-0. Prima dell’intervallo il San Marzano prova a chiuderla con Spinola, ancora neutralizzato da Landi e con La Montagna da calcio di punizione.

Nella ripresa  girandola di cambi per il Savoia, che provano a farsi vedere in avanti con Napolitano. Sbaglia ancora il Savoia, che al 58′ subiscono la terza rete. Chiariello prova a ricevere ma la difesa avversaria disturba. Rimpalli che favoriscono il San Marzano. Pallone a Marotta che inventa, passando ad un Meloni dimenticato dalla marcatura avversaria. Pallone depositato alle spalle di Landi per il tris.

Sei minuti dopo, défaillance di Palladino che provoca un calcio di rigore atterrando Trimarco in area. Il direttore di gara decreta la massima punizione. Il Savoia, quindi accorcia, grazie alla trasformazione proprio dell’attaccante vittima del fallo. Poco più tardi, nuovamente protesta per il Savoia, che vorrebbe un altro rigore per un presunto tocco di mano. L’arbitro non concede e il gioco prosegue. Il San Marzano non risente del gol subito e sfiora anche il poker con Marotta.

Nel finale di prova Liccardi almeno in due occasioni, ma Landi ci mette una pezza. Al triplice fischio, il San Marzano vola ai play-off nazionali dove incontrerà il Reggio Mediterranea.

 Tabellino

SAN MARZANO (4-3-3): Palladino; Dentice, Caso, Chiariello, Fernando; Nuvoli (24’ pt Marotta), Matute, La Montagna (18’ st Lettieri); Camara (20’ pt Tranchino), Meloni (16’ st Liccardi), Spinola (25’ st Potenza). A disposizione: Grimaldi, Cesarano, De Bellis, Maiorano. Allenatore: Pirozzi.

SAVOIA (4-3-1-2): Landi; Credendino (39’ st Spavone), Esperimento, Rega, Russo C. (1’ st De Stefano); Napolitano, Foti (25’ st Pisani), Liberti; Scarpa (6’ st Borriello); Trimarco, Orefice (25’ st De Rosa). A disposizione: Russo A., Conti, Grieco, Santoro. Allenatore: Carannante.

ARBITRO: Saugo (Bassano del Grappa). Assistenti: Guerra (Nola) e La Regina (Battipaglia).

RETI: 8’ pt Meloni (SM), 42’ pt Marotta (SM), 13’ st Meloni (SM), 20’ st Trimarco rig. (SA).

NOTE. Spettatori: 1200 circa. Ammoniti: Russo C. (SA), Marotta (SM), Credendino (SA), Palladino (SM), Tranchino (SM), Esperimento (SA), Pirozzi (all. SM), Spavone (SA). Calci d’angolo: 3-1. Recupero: 3’ pt; 5’ st.