San Giorgio-Savoia 2-4. Oplonti sbancano in rimonta il “Paudice”

Nel silenzio dello stadio “Paudice” di San Giorgio a Cremano si è disputata la gara tra i padroni di casa del San Giorgio e i bianchi del Savoia, sfida valevole per la diciannovesima giornata del campionato di Eccellenza, girone A. Un match conclusosi con la vittoria dei bianchi, dopo aver rimontato lo svantaggio iniziale.

IL MATCH – Il tecnico del San Giorgio schiera la formazione migliore per imbrigliare il Savoia, un 4-3-3 spregiudicato per provare a fare bottino pieno. La risposta del corrispettivo Cimmino è un 4-2-3-1 molto offensivo, con Onda, Agata e Pianese a sostegno della punta Esposito. Fa il suo ritorno, per gli oplontini, capitan Guarro. Avvio di gara vivace per entrambe le squadre, i padroni di casa prendono subito il pallino del gioco, gestendo le trame offensive, i bianchi difendono bene per poi ripartire velocemente. Più propositivi gli uomini in maglia granata che continuano a fare la partita, mentre la compagine torrese continua a difendersi, prediligendo sterili ripartenze. La partita resta in parità più occasioni per gli uomini di Sarnataro, diversamente il Savoia trova la prima conclusione in porta dopo il ventesimo. Altra nitida opportunità per il San Giorgio, fraseggio Perna-Signorelli, con quest’ultimo che calcia verso la porta difesa da Gallo, spedendo di poco sopra la traversa. La risposta dei bianchi è affidata ad Esposito, ma Capace si oppone egregiamente, con un intervento di piede. La partita prosegue con il parziale fermo sullo 0-0, nel finale della prima frazione di gioco, il San Giorgio recrimina un calcio di rigore, per atterramento in area di D’Andrea da parte di Gallo, ma il signor Duzel vede la simulazione dell’attaccante e lo ammonisce. A pochi minuti dal riposo arriva il meritato vantaggio dei granata con Parisi che manda in confusione la difesa oplontina, serve Auriemma, che trafigge Gallo.

Nella ripresa, dal possibile 2-0 dei padroni di casa al pareggio dei bianchi. Prevete crossa al centro, Esposito anticipa l’uscita di Capece riporta il risultato in parità. Il Savoia riesce anche a passare in vantaggio dopo pochi minuti con capitan Guarro, che trasforma un calcio di rigore, decretato per fallo di mano in area di rigore da parte di Cassandro. Un secondo tempo diverso, un Savoia mutaforma che riesce a ribaltare il risultato e gestire la gara, cercando di allungare il vantaggio. Arrivano i primi cambi, il San Giorgio rinforza l’attacco con l’ingresso di Corace, gli oplontini si coprono con Olimpo e Bosco. L’inerzia della partita pende ancora in favore dei bianchi che realizzano la terza rete, ancora con Esposito, su assist al bacio di Guarro. La reazione granata arriva con D’Andrea che colpisce la traversa e la palla finisce sulle mani di Castaldo, rigore per il San Giorgio. Dagli undici metri si presenta Corace, che tenta il cucchiaio, completamente sbagliato, facile preda di Gallo. La gara si riaccende nel finale, quando Signorelli, direttamente da calcio di punizione, riapre la sfida, con Gallo che vede entrare la palla in rete. I granata provano a pareggiarla, mente il Savoia torna sulla difensiva per proteggere il vantaggio. In pieno recupero Olimpo si divora la rete de poker oplontino, spedendo alto sopra la traversa. Si la cala il sipario al “Paudice” con la quarta rete del Savoia ad opera di Blasio, su assist di Esposito. La gara finisce cos√¨, col Savoia che realizza quattro reti e si aggiudica i tre punti, contro un San Giorgio che non ha mai mollato.

Tabellino di gara

ASD SAN GIORGIO 1926 – US SAVOIA 1908: 2-4 (1-0 pt)

San Giorgio (4-3-3): Capece; Parisi, Puccinelli, Cassandro, Cefariello (35’st Di Tommaso); Vitagliano, Porcaro (20’st Corace) (27’st Esposito), Auriemma; Perna, D’Andrea, Signorelli. A disp.: D’Auria, Nascari, Loiacono, De Gennaro. All.: Sarnataro

Savoia (4-2-3-1): Gallo; Adamo, Guarro, Castaldo, Terrone (20’st Bosco); Prevete, Sibilli; Onda, Agata (19’st Olimpo), Pianese (32’st Blasio); Esposito G. A disp.: Formisano, Infimo, Tulimieri, Grimaldi. All.: Cimmino

direttore di gara: il sig. Duzel della sez. di Castelfranco Veneto
assistenti: i sigg. Fresa della sez. di Battigpaglia e Conte della sez. di Napoli

reti: 45′ Auriemma (SG), 4’st, 22’st Esposito (S), 8’st rig. Guarro (S), 39’st Signorelli (SG), 45’+3′ st Blasio (S)

ammoniti: D’Andrea (SG), Corace (SG)
espulsi:
angoli: 2-2
recupero: 0’pt, 5’st
note: gara a porte chiuse per inadeguatezza dell’impianto. Allontanato dalla panchina mister Sarnataro (SG)

Da nostro inviato allo stadio “Paudice” di San Giorgio a Cremano – Gianfranco Collaro

Condividi