San Giorgio-Nardò 1-1. Il cuore ma non basta, solo un pari con i pugliesi

Allo Stadio Paudice di San Giorgio a Cremano è tempo di darsi battaglia per la permanenza nella massima serie dilettantistica, incrociano i tacchetti San Giorgio e Nardò.

Entrambe Granata in una giornata che di Granata ha tanto anche per il ricordo della strage di Superga che tolse la vita agli Invincibili di Torino, entrambe in zona playout ma con destini e vedute diverse in questo rush finale. Napoletani che devono guardarsi dietro dal rientro dei neroazzurri del Bisceglie distante 3 punti e con esso la zona retrocessione diretta, per i pugliesi discorso differente con la compagine oggi ospite che ha  la possibilità di tirarsi momentaneamente fuori dai play-out e difendere la categoria in maniera diretta nei prossimi turni.

Padroni di casa in Giallo-Nero, Nardò in Granata. Dirige il signor Felipe Viapiana di Catanzaro, con lui gli assistenti di linea Cassano e Cardona di Saronno e Catania.

La cronaca

Stenta a decollare nei primi istanti la gara, meglio il Nardò ma senza però offendere più di troppo, solo una punizione di Mariano dalla distanza con una centrata che mette in difficoltà Bellarosa e la sua difesa. Minuto 20, l’episodio che può cambiare la gara, Navas si allaccia con Puntoriere e spazza, Viapiana aveva notato però il contatto e manda dagli undici metri i pugliesi. Alla battuta Caputo, rigore perfetto sotto al sette di sinistra con Bellarosa che intuisce ma non para. Timidi tentativi dalla distanza giocando di rimessa per il San Giorgio, Nardò che macina gioco e che con Mancarella prima e con Caputo rischia il raddoppio.

Il primo tentativo è una gran botta al volo di Mancarella, Bellarosa leggermente fuori dai pali recupera posizione e in estensione mette in angolo. Angolo dalla quale Caputo alza una traettoria tesissima che Bellarosa deve prodigarsi ad allontanare con l’aiuto della traversa. Brutto scontro aereo tra Varela e Romeo a centro area, entrambi senza conseguenze, primi segnali di San Giorgio. Traversone di Sepe per la testa di Di Pietro utile a fare da sponda per Varela, uscita superba a fare da muro per il portiere ospite.

È tutt’altro San Giorgio quella della ripresa,prima. Mancini a giro trova la risposta superba di Petrarca sulla linea e poco dopo la conclusione di Raiola a lambire la traversa sono chiari segnali che è cambiata la partita allo stadio Paudice.

Traversone di Sepe per la testa di Navas che praticamente accomoda a Varela il facile tap-in per il pari San Giorgio,premiato dunque il notevole cambio di passo dei padroni di casa nella ripresa. Ancora San Giorgio punizione di Raucci al centro,si avvita in torsione Varela palla a lato di un nulla a Petrarca battuto.Altra clamorosa palla gol San Giorgio,Navas tutto solo da due passi scarabocchia e mette alto.

Tabellino di gara

FC San Giorgio- Bellarosa;Guarino(65’Landolfo),De Siena(65’Raucci),Cassese,Sepe;Argento(46’Raiola),Navas,Ruggiero;Varela,Mancini,Di Pietro. All.Ambrosino

Nardò- Petrarca;De Giorgi,Romeo,Caracciolo,Alfarano(67’Cristaldi);Masetti,Mariano,Mancarella;Caputo(53’Mengoli),Puntoriere,Cancelli(65’Fiorentino). All.De Candia.

Ammoniti: Navas(SG), Sepe(SG),Guarino(SG)