Sampdoria-Benevento 2-3. Moncini non incide, Caldirola e Letizia decisivi

Le pagelle dei giallorossi nella sfida del Ferraris vinta dei giallorossi.

Montipò 5,5: Regala il vantaggio, può poco sul raddoppio. Apparte due uscite non arriva nulla dalle sue parti.

Letizia 8:Partita a tutta fascia, in doppia fase. Segna un gol da far paura, decisivo al minuto 89. Finalmente frecciarossa.

Glik 6: Parte in sordina ma si rimette in sesto bene, limita alla grande Quagliarella dopo il gol del vantaggio.

Caldirola 8,5: Doppietta, decisiva alla prima in Serie A e con la fascia al braccio. Chiude tutto e limita pure Quagliarella quando prova a cambiare lato.

Foulon 6: Ordinato e preciso, spinge poco ma lotta su ogni pallone e in ogni punto del campo. ( Tuia SV: Poco in campo, si aggiunge a rimpolpare la difesa sannita)

Schiattarella 7:Il professore torna a comandare, torna su un livello mostruoso. Chiude tutto e prova anche a ripartire bene.Domina in ogni spazio del campo.

Ionita 5,5:Gioca poco e non bene, poco lucido e impreciso. Dominato e bastonato, non il solito moldavo.

Dabo 6,5: Qualità e quantità, mai domo recupera e imposta. Ci prova pure solleticando le parate di Audero. (Improta 6::Il solito Improta, corsa e estro per la rimonta sannita.)

Insigne 6,5:Spinta e talento per il fratello d’arte, punta e salta l’uomo in scioltezza ed è più di un fastidio. (Hetemaj SV:Entra con Tuia e al suo pari tocca solo due palloni)

Caprari 6,5:Al pari di Insigne da fastidio alla retroguardia avversaria con lampi pieni di talento. Prova diverse soluzioni, da migliorare l’aspetto difensivo. (Sau 6:Gioca pochi palloni ma quando li gioca è decisivo. Fa cose bellissime, compreso l’assist per il decisivo 2 a 3.)

Moncini 5:La voglia non basta in Serie A. Corre tanto, si danna ma conclude davvero poco. Tanto da migliorare sulla cinicità. (Lapadula 5,5: Non al top, tocca pochi palloni. Chiuso nella morsa di Tonelli fa un pò di fatica a trovare spazi.)

 

 

 

 

 

 

 

Condividi