Salernum Baronissi. Sconfitta all’ultimo respiro col Real Sarno, La Marca: “Questo non cancella niente”

Sconfitta sul gong per il Salernum, che dopo aver sfiorato più volte il vantaggio, subisce il gol beffa del Real Sarno proprio all’ultimo respiro. Gara condizionata da assenze ed infortuni. Patron La Marca: La sconfitta non cancella un ottimo girone d’andata.

LA CRONACA Mister Galderisi, che deve già rinunciare a Natella, De Luca e Citro, è costretto a fare i conti anche con il forfait di Rocco D’Auria, costretto ad accomodarsi in panchina per un fastidio al tallone. Squadra, quindi, da reinventare, con gli esordi di Cartone e Brancaccio (quest’ultimo schierato esterno alto), Funicello arretrato nel ruolo di terzino e De Simone dirottato al centro della difesa al fianco di Buonocore. Il primo squillo della gara è di marca ospite, con Silvestri che calcia di poco a lato al 15′. Dieci minuti dopo occasionissima per Genovese che è bravo ad approfittare di una palla bucata dai centrali difensivi ma strozza troppo la conclusione a rete. Al 34′ va fuori il tecnico sarnese Pastore: veementi le sue proteste per un presunto rigore negato ai suoi. La stessa situazione si ripete a parti invertite qualche minuto dopo, con Funicello che va giù in area locale senza che il direttore di gara assegni la massima punizione. Per il capitano scatta il giallo. Nel finale di tempo sfortunatissimo Brancaccio. Il suo esordio, infatti, dura solo 40 minuti. Il numero 11 ex Picciola è costretto a lasciare il terreno di gioco in ambulanza, a causa di un movimento innaturale del ginocchio che fa temere per qualcosa di serio. Domani gli accertamenti. Al suo posto entra Rinaldi. Al 43′ Cartone tira fuori dal cilindro una prodezza delle sue: la rovesciata però trova i riflessi di Miranda che devia in angolo e manda al riposo i suoi sullo 0-0. Nella ripresa entrano subito Egidio e Crescenzo per i padroni di casa. La prima palla gol è per Accarino, che di testa non inquadra lo specchio, poi è Coscia a tenere in equilibrio il match con una gran parata su calcio da fermo. Al 18′ altra grande chance per il Salernum: Genovese s’invola sull’out di sinistra, palla dentro per Minguzzi che ha il tempo di controllare e calciare, col pallone che però termina sul palo. Il palo non ferma l’ardore degli ospiti che, pur decimati dalle assenze, continuano a premere alla ricerca del gol vittoria. Il Sarno si difende come può, collezionando anche qualche cartellino di troppo e provando ad approfittare di qualche ripartenza. I ragazzi di mister Galderisi pagano l’eccesso di generosità proprio all’ultimo respiro della partita, quando Cozzolino, entrato nella ripresa, trova il jolly che vale la vittoria, scavalcando Coscia con una parabola arcuata. Sul gol l’arbitro decreta la fine delle ostilità. Per il Salernum è la seconda sconfitta esterna, che non cancella, però, un ottimo girone d’andata, chiuso al terzo posto dietro Scafatese ed Angri.

SALA STAMPA Dispiace per il risultato ‚Äì commenta al termine del match il presidente Giacomo La Marca ‚Äì abbiamo pagato a caro prezzo la nostra voglia di vincere. Le occasioni non sono mancate, purtroppo non siamo stati bravi a concretizzarle. Ringrazio comunque i ragazzi per la prestazione, oggi eravamo decimati dalle assenze e tutti si sono sacrificati per cercare i tre punti. Un abbraccio ad Antonio Brancaccio, uscito dal campo per un infortunio nel giorno dell’esordio. Speriamo non sia nulla di grave. Bilancio? E’ comunque positivo. Chiudiamo il girone d’andata al terzo posto. Ora l’obiettivo è continuare a lavorare per prepararci al meglio per la seconda parte di stagione, in cui vogliamo lottare per restare nelle posizioni di vertice.

Asd Real Sarno – Asd Salernum Baronissi 1-0 (0-0 p.t.)

Real Sarno: Miranda, Cozzolino G., Crescenzo (dal 46′ Egidio), Saffiani (dal 59′ Cozzolino A.), Flora, Zito, Mugolieri (dal 46′ Squitieri), Paolino, Fioraso, Imparato, Salvato. A disp: D’Ambrosio, Casciello, Ricupito. All. Pastore

Salernum Baronissi: Coscia, Accarino, Funicello, Silvestri, De Simone, Buonocore, Cartone, Minguzzi, Genovese, De Crescenzo, Brancaccio (dal 40′ Rinaldi E.). A disp: Rinaldi A., D’Auria F., D’Auria R., Ciardiello, Pierro, Gioia. All. Galderisi.

Reti: Cozzolino A. (RS) al 93′

Ammoniti: Fioraso, Zito, Paolino, Squitieri (RS); Cartone, Funicello, Rinaldi E. (Sa)

Espulsi: Pastore (All. Real Sarno) per proteste

Condividi