Salernitana. Sanderra: “Abbiamo concesso molto al Pontedera”

” Abbiamo rischiato tanto, molte volte abbiamo sbagliato durante la gara, soprattutto quando eravamo lunghi. Eravamo riusciti ad agguantare il pareggio ma poi abbiamo pagato dazio su un episodio che non mi va di commentare. Siamo consapevoli di avere una squadra molto tecnica e siamo andati in difficolt√° perchè abbiamo concesso molto campo al Pontedera. Siamo partiti bene con il guizzo di Foggia, abbiamo avuto delle occasioni che non abbiamo sfruttato, mentre sul gol è stato un episodio non scaturita dalla posizione in campo dei difensori, ci rimetteremo sotto e lavorando usciremo da questa fase delicata, ci rimboccheremo le maniche e lavoreremo per far tappare queste lacune. Se ci sono da fare cambiamenti tecnici da fare, li faremo, non mi pongo limiti, se poi parliamo di Grassi è stato lui a voler andar via, non poteva lamentarsi di non giocare abbastanza senza che il campionato cominciasse”. Queste le dichiarazioni di mister Sanderra in conferenza stampa post gara.

“Da amatore dello sport sono abituato a portare rispetto e a dare meriti a chi vince, abbiamo preso spunto da questa gara ne trarremo delle conclusioni, e soprattutto ne faremo tesoro evitando di commettere gli stessi errori in futuro. La dirigenza valuta Sanderra? Nè io ne mio cognato prendiamo spunto dagli umori della piazza, contro Sanderra non c’è nulla se non il pregiudizio dei tifosi. I tifosi che vengono allo stadio e pagano il biglietto hanno il diritto di critica, ma non possono ‘ammazzare’ moralmente una persona. C’è amarezza per come è maturato ma non siamo alla 16ma giornata con 6 punti in classifica, siamo appena alla terza gara giocata, c’è bisogno di viverla con tranquillit√°. Sanderra gode di piena fiducia da parte della societ√°, ha un organico competitivo, diamogli il tempo e facciamolo lavorare, ma ribadisco tranquillamente.” Il presidente Marco Mezzaroma interviene in sala stampa.

“Siamo convinti che il rigore non ci fosse, e ora ci rendiamo conto di aver reagito in maniera troppo nervosa creando animosit√° in campo. Grassi? Fino alle 15 era un amico che giocava da avversario, ma posso dire che non c’erano tensioni pre-partita tra noi. Abbiamo giocato male, siamo alla terza giornata ma non ci abbattiamo perchè abbattersi dopo 3 giornate significherebbe arrendersi alle prime difficolt√°. Il pubblico? Hanno fatto la loro parte come sempre e non facndoci mancare il loro calore e il loro affetto, abbiamo bisogno sempre di loro.” Piva taglia corto su Grassi in conferenza stampa, con lui anche Capua: ” Stiamo dando il massimo in allenamento, poi per quanto concerne le scelte tecniche, quelle le fa il mister”.

Condividi