Salernitana-Napoli 0-2. Le pagelle del derby

SALERNITANA

Ochoa 6,5: Bravo a chiudere molte volte, può poco sulle due reti.

Daniliuc 5,5: Discipliano per tutto il primo tempo, poi esce su Anguissa e apre il varco al vantaggio. Dall’85′ Sambia SV.

Gyomber SV: Appena un quarto d’ora difficile da valutare, il difensore esce dal campo a causa di un infortunio muscolare. Dal 16’ Lovato 6: Difende, reggendo bene l’impatto con l’attacco azzurro.

Pirola 5: Qualche disattenzione di troppo nella sua prestazione.

Candreva 5,5: Non riesce ad imbastire nessuna ripartenza, anche se le colpe non sono sue.

Coulibaly 5: Fa legna a centrocampo, senza risultare particolarmente efficace.

Nicolussi Caviglia 6: Si vede poco con la palla al piede, ma fa tanto lavoro sporco.

Vilhena 5: Poco incisivo a centrocampo, non da nulla alla manovra. Dal 73′ Valencia 5: Non riesce ad invertire il trend a gara ormai segnata.

Bradaric 5,5: Gioca una buona gara, cala di intensità e concentrazione dopo il doppio vantaggio azzurro.

Dia 5,5: Lo abbiamo visto segnare, questa sera anche difendere. Dall’85’ Bonazzoli SV.

Piatek 6,5: L’unico che ha provato a fare qualcosa. Fa ammonire Kim e prende un palo che avrebbe riaperto la partita.

All. Nicola 5,5: Troppo difensivo e poco propositivo per pensare di dar fastidio a questo Napoli.

NAPOLI

Meret 7: Un solo intervento nel corso del primo tempo, ma la Salernitana praticamente non gioca e lui prende solo l’acqua portata dalla pioggia. Nel finale ci mette il suo per deviare sul palo una conclusione di Piatek.

Di Lorenzo 7: Una rete che è come un macigno e che apre la strada alla vittoria del derby. Per il resto una buona gara da parte sua, non deve mai difendere. Un suo errore rischia di far riaprire i conti a Piatek.

Rrahmani 6: Ha ben poco da difendere, visto che la Salernitana non si fa mai veramente pericolosa dalle sue parti. Una gara attenta ed ordinata la sua, sta crescendo nuovamente.

Min-Jae 6: Deve difendere veramente poco, ma una sua topica rischia di lanciare Piatek a rete, si becca un giallo per fermare il polacco. Si vede che non è ancora al top della condizione fisica.

Mario Rui 6,5: Da giudicare solo in zona d’attacco, perchè il non gioco della Salernitana non gli consente particolari chiusure. Non al caso si vede prettamente nella metà campo avversaria, difendendo molto alto.

Anguissa 7: Spacca la partita creando l’azione da rete, infatti è suo l’assist per il vantaggio firmato da Di Lorenzo. Ottima gara da parte sua, deve solo attaccare, come tutti. 

Lobotka 6: Partita in tranquillità, non viene mai veramente schermato e lavora in piena autonomia e lo fa bene dettando i tempi di gioco. 

Zielinski 6: Si guadagna la pagnotta. Sempre nel vivo del gioco, ma non è una gara in cui deve faticare parecchio. Dall’86’ Ndombele SV.

Lozano 6: Fa il suo lavoro e lo fa bene. Spinge tanto, ma deve spesso scontrarsi sul muro granata eretto da Nicola. Fa la sua gara, anche se priva di particolari acuti. Dall’86’ Politano SV.

Osimhen 7: Segna ma è in fuorigioco, raddoppia ed è buono. Sua la rete dello 0-2 che mette in ghiaccio la partita. Una crescita importante quella del nigeriano, sempre più uomo simbolo del Napoli. Dall’89’ Simeone SV.

Elmas 7: Prende il palo che porta alla rete di Osimhen, per il resto gioca un’ottima gara, senza far sentire l’assenza di Kvaratskhelia.

All. Spalletti 6: Si ferma in coppa, ma continua a vincere in campionato. Il Napoli consolida il primato vincendo il derby contro la Salernitana, dominando in lungo e largo su di una squadra che ha rinunciato a giocare.