Salernitana-Monza vale un posto tra i grandi, big match all’Arechi

Salernitana e Monza vale un posto tra le grandi. I granata sono reduci dall’incredibile successo in rimonta contro il Venezia prima della sosta e sono secondi in classifica a una lunghezza dal Lecce secondo. La Salernitana dovrà però fare a meno del suo tecnico Fabrizio Castori, risultato positivo al Covid. I brianzoli invece vengono dalla vittoria interna sulla Cremonese, ma sono attardati di cinque punti rispetto ai campani.

COME ARRIVA LA SALERNITANA
A parte la già citata assenza in panchina del tecnico Castori, i granata saranno privi dello squalificato Milan Djuric oltre che dei lungodegenti Dziczek e Lombardi, ma possono contare sui recuperi importanti di Aya e Coulibaly. Spazio al 3-5-2 con Bogdan, Gyomber e Veseli in difesa, mentre in mediana Di Tacchio sarà affiancato dal rientrante Coulibaly e uno tra Capezzi e Kiyine con Casasola e Jaroszynski sugli esterni. In avanti il tandem Gondo-Tutino.

COME ARRIVA IL MONZA
La società biancorossa ha deciso di lasciare a casa gli otto giocatori sorpresi lunedì al Casinò di Lugano, i quali resteranno in isolamento “attivo”. Out quindi pilastri della squadra come Boateng, Bellusci, Donati, Gytkjaer, Armellino, Barillà, Anastasio e Bettella, assenze che costringeranno Brocchi a ridisegnare l’undici iniziale. Confermato il 4-3-3 con Sampirisi, Scaglia, Paletta e Carlos Augusto in difesa; a centrocampo scelte quasi obbligate con Frattesi, Scozzarella e Colpani, mentre in avanti ci saranno Ricci, Diaw e Mota Carvalho.