Romeo Normanna Aversa. Normanni cadono con l’Ottaviano, Scappaticcio: “Dovevamo chiuderla prima”

ROMEO NORMANNA AVERSA ACADEMY ‚Äì Gaetano, Testagrossa, Vetrano, Corti, Bonetti, Mandolini, Nero (L); Pappalardo, Conte, Mastrangelo, Berardi, Di Vincenzo, Lentola D’Auge (L). All. Mario Scappaticcio, Vice All. Antimo Del Prete.

EMRAFOODS GIS OTTAVIANO ‚Äì Bianco, Libraro, Di Felice, Guancia, Valla, Bonina, Ardito(L); Lucarelli, D’Alessandro, Madonna, Settembre. All. Gennaro Libraro, Vice All. Manuel Santagata.

Primo arbitro Luca Rezzonico di Como; secondo arbitro Alessandro Laurita di Como.

Due set vinti alla grande, poi il buio. Si può riassumere cos√¨ il match della Romeo Normanna Aversa contro la Emrafoods Gis Ottaviano, giocato al Palajacazzi e valido per la penultima giornata di andata del girone G di serie B. Occasione mancata per i gialloblu per riagguantare la seconda posizione in classifica, ultimo posto utile per i play-off e occupato dalla stessa Gis Ottaviano. Senza il palleggiatore Krumins, operato in settimana la menisco, con Bonetti e il neo acquisto Testagrossa reduci dall’influenza, i normanni non hanno retto sulla lunga distanza, cedendo al tie-break. ¬´Le assenze e i giocatori non al meglio non sono una giustificazione, ‚Äì afferma coach Scappaticcio ‚Äì dovevamo chiudere prima la partita e non ci siamo riusciti. Anche nel quinto set eravamo in vantaggio e Ottaviano è riuscita a recuperare. Non a caso è seconda in classifica. Sono cose che capitano nella pallavolo. Bisogna ripartire dalle ottime cose fatte nei primi due set. Nulla è perso. Il campionato è ancora lungo¬ª.

PRIMO SET ‚Äì Equilibrio iniziale spezzato dal mini-break di Ottaviano, che va avanti di due sul 4-6. Il pallonetto di Mandolini rimette tutto in parità. Le battute in float di Gavino Vetrano mettono in difficoltà la ricezione ospite. Ci pensa ancora Mandolini, questa volta con una potente schiacciata, a consentire il doppio avantaggio ai gialloblu (8-6). Sempre Gavino Vetrano al servizio, sempre in affanno la difesa di Ottaviano. La Romeo Normanna allunga sull’11-6. Il neo acquisto Testagrossa si fa notare subito a muro, insieme al solito Bobo Corti (15-9). Il fondamentale è determinante nella conquista dei punti per i gialloblu, che avanzano a +8. Lo schiaccione dell’onnipresente Manuele Mandolini porta la Romeo Normanna ad avere ben dieci set-ball. L’errore in battuta della Gis Ottaviano chiude il parziale sul 25-15 per i gialloblu.

SECONDO SET ‚Äì Si va avanti punto a punto sino il mani-fuori di Bobo Corti. 9-7 per la Romeo Normanna e primo time-out del set chiamato dall’allenatore ospite. Questa volta il muro di Testagrossa va fuori e la Gis Ottaviano si riporta in parità (10-10). Il set si mantieni sul filo dell’equilibrio. I padroni di casa diventano fallosi nel servizio. Quando la Gis Ottaviano va avanti di due (16-18) coach Scappaticcio chiama il primo time-out della partita per la Romeo Normanna. Ancora errori in battuta per i gialloblu, che subiscono un ulteriore allungo degli avversari (18-21). Ancora il muro di Testagrossa è l’arma vincente per il pareggio gialloblu (23-23). Dopo una decisione arbitrale contestata dai gialloblu, si va ai vantaggi. Muro del duo Bonetti-Testagrossa e la Romeo Normanna prende per i capelli il secondo set per 26-24.

TERZO SET ‚Äì Subito break aversano, 3-1 e coach Libraro richiama i suoi giocatori nei pressi della panca. Gavino Vetrano viene murato e la Gis Ottaviano agguanta i gialloblu sul 5 pari. Anche in questo set l’equilibrio la fa da padrone. Entrambe le squadre commettono errori che non fanno decollare la gara. Gli ospiti sbagliano quattro servizi consecutivi, la Romeo Normanna abbassa il livello di attenzione a muro. Il diagonale di Manuele Mandolini è completamente fuori, coach Scappaticcio chiama il time-out sul doppio vantaggio dell’Ottaviano (15-17). Vetrano non permette agli avversari di prendere il largo, con una fast che non lascia scampo (17-17). Si prosegue sempre punto a punto, sino al 21-23 che la Gis conquista dopo una palla non controllata in fase di ricezione. Il terzo set è della Emrafoods per 21-25.

QUARTO SET ‚Äì Partono bene gli ospiti, che ottengono subito il break sul 2-4. Ancora problemi a muro per i gialloblu, coach Scappaticcio richiama i suoi per il primo time-out del parziale (3-6). I padroni di casa rimangono a -3 per un lungo periodo. Non riescono ad essere incisivi e vincenti nei fondamentali dove sono più forti. Gli ospiti allungano ulteriormente. Ottaviano si porta sul 15-19. La Gis prende in mano le redini del set arrivando a +5. Riagguanta il match vincendo il quarto set per 19-25.

QUINTO SET ‚Äì Continua il momento favorevole di Ottaviano, avanti per 1-4. Subito il time-out di coach Scappaticcio. La schiacciata di Manuele Mandolini rimette le cose a posto (5-5). La Romeo Normanna torna in vantaggio dopo molto tempo (6-5) e l’allenatore vesuviano chiama anche lui time-out. I gialloblu ottengono il break sul 7-5, grazie ad un redivivo Mandolini, che mette a terra anche la palla dell’ottavo punto. Prosegue il momento s√¨ del martello normanno. Diagonale vincente e 9-5 per la Romeo Normanna. Ma Ottaviano non molla e si riporta in parità (9-9). Ancora errori in ricezione per i padroni di casa e Gis di nuovo sopra di due (10-12). Ottaviano fa sua una partita vietata ai deboli di cuore, mentre i normanni spengono la luce dopo i primi due set. I vesuviani vincono 12-15 il tie-break, mantengono il secondo posto e allungano in classifica a +2, proprio sulla Romeo Normanna.

PIER PAOLO DE BRASI Ufficio Stampa Romeo Normanna Aversa Academy

Condividi