Roma. Porte girevoli a Trigoria: Szczesny saluta, De Rossi attende, rebus Totti

La Roma si prepara a nuove rivoluzioni ad agosto, fermo restando l’intesa con Spalletti che appare subordinata a vari step, di certo salutano i portier Wojciech Szczesny e Morgan De Sanctis. Il polacco rientrerà all’Arsenal dopo l’annata in giallorosso, mentre De Sanctis potrebbe prendere un posto in dirigenza o dedicarsi ad una nuova avventura. Già fissato il prossimo difensore, nel 2016/17 tra i pali giallorossi ci sarà Alisson, estremo dell’Internacional già annunciato da tempo. A fargli da vice rientrerà Lukasz Skorupski, il cui cartellino è di proprietà della Roma e attualmente in prestito all’Empoli. Altro nodo spinoso è quello riguardante Capitan Futuro, il centrocampista giallorosso ha un accordo fino al 2017, per questo la società vorrebbe trovare l’intesa con Daniele De Rossi per evitare una nuova bufera mediatica come quella su Totti. Dopo l’entrata in scivolata alle telecamere del TG1, il capitano giallorosso è tornato in gruppo ma nessuno spiraglio a breve sul futuro. A leggere il tabloid britannico The Sun, il tecnico Ranieri potrebbe offrirgli spazio nel Leicester per chiudere la carriera in Premier League, difficile pensare lasci la sua Roma. La soluzione nelle mani del presidente James Pallotta, atteso a breve nella capitale per definire le dinamiche del caso.