Roma-Benevento. Inzaghi: “A Roma per divertirci e divertire, gruppo compatto e forte”

Quest’oggi mister Filippo Inzaghi ha parlato in conferenza stampa in vista della delicatissima trasferta in terra capitolina. I sanniti, alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali, metteranno piede sul prato dello stadio Olimpico per affrontare la Roma di Paulo Fonseca (domenica ore 20:45 – 5^ giornata di Serie A).

Queste le parole di mister Inzaghi:” I nazionali sono rientrati sono rientrati bene, per fortuna giochiamo domenica sera e abbiamo tempo per recuperarli bene. Abbiamo recuperato Tello, Lapadula si è allenato bene con la squadra poi valuterò chi fa par partire tra lui e Sau ma occhio a Di Serio. Sau è un titolare, non so se ha già i novanta minuti ma sono dubbi che mi porterò fino a domenica. Contro queste squadre per il Benevento deve essere un divertimento, facciamo la nostra partita a testa alta e compatti. Sono felice che il Benevento venga visto con un altro occhio, non dimentichiamo però da dove veniamo. Le nostre partite sono altre, però noi andiamo a fare la nostra partita e a imparare da queste big. Sicuramente faremo qualche errore, la Roma ha giocatori  che farebbero comodi a mezza Serie A, spero però di farne pochi di errori  e ovviamente se riusciamo a prendere qualche punto ancor meglio. La Serie A è tutt’altro mondo ma sono contento di come la squadra reagisce alle difficoltà, sul Benevento non ci punta nessuno ma non siamo sprovveduti quindi testa bassa e pedalare. Tello non giocherà terzino se non in emergenza, sulle fasce abbiamo gente importante quindi non vedo perchè rischiare un giocatore inserendolo in un ruolo non suo. Viola sta molto meglio e con lo staff sanitario puntiamo ad averlo già per il Napoli, è un ragazzo oltre che un giocatore che merita la Serie A. La Roma è fortissima oltre al fatto che  ha un allenatore che mi piace tanto, non si lamenta mai e vuole sempre vedere i suoi giocare. La squadra si merita partite come questa di domenica, però bisogna sempre ricordare che siamo in Serie A.”

Condividi