Roland Garros. Errani vola in semifinale, ora c’è la Williams

Sara Errani batte in due set 6-4, 7-6 (8-6) la polacca Agnieszka Radwanska e approda in semifinale al Roland Garros. Sul Philippe Chatrier, ha sconfitto nettamente “la professoressa”, sfatando anche il tabu’ che l’aveva sempre vista perdente (28 volte) contro le prime 5 della classifica mondiale. La Errani, testa di serie numero 5, ha battuto la polacca, che la precedeva di un posto nel seeding, in due set: 64 76 (6) in un’ora e 51 minuti. Per il quarto anno di fila una nostra rappresentante approda alle semifinali dello Slam parigino: nel 2010 Francesca Schiavone conquisto’ uno storico titolo, nel 2011 la stessa milanese gioco’ la finale, quindi nel 2012 ecco la Errani sempre in finale. Sara e’ dunque a un passo dal confermare l’exploit di dodici mesi fa. Anche se ora sulla sua strada l’ostacolo che appare insuperabile costituito da Serena Williams, che ha superato in tre set Svetlana Kuznetsova.

Ma Sara ci pensera’ giovedi’, ora c’e’ da godersi questo ennesimo straordinario risultato della romagnola, capace di confermarsi sulla terra rossa parigina nonostante la pressione di dover difendere tanti punti. Il match con la Radwanska, giocatrice non potente come Serena, Sharapova o Azarenka, ma di grande intelligenza tattica (nel circuito la chiamano la “professoressa”), e’ stata quasi una partita a scacchi tra due giocatrici abili a sfruttare i punti deboli della rivale. Nel primo set Sara e’ stata la prima a centrare il break (2-1), poi sotto 3-2 ha annullato cinque palle break prima di mettere a segno un parziale di cinque giochi a uno che l’ha portata sul 6-4 1-0.

A questo punto c’e’ stata la reazione della Radwanska; 3-1 per la polacca, che tuttavia ha subito il ritorno di Sara: tre game di fila e 4-3, poi 4-4, quindi ancora un break dell’azzurra che e’ andata a servire per il match: nuovo break e 5-5, poi 6-5 per la polacca e 6-6. Decisivo il tie break: punto a punto fino al 5-5, poi una risposta out della Radwanska e primo match point per Sara, che pero’ ha ceduto al termine di un lungo scambio.: 6-6. Il secondo match point e’ arrivato su un diritto lungo della polacca, che ha poi messo out un rovescio: 8-6, gioco, partita e incontro.

fonte: Agi

Condividi