Real Pozzuoli C5. I leoni di D’Alicandro in semifinale di Coppa, pari al ritorno con Ciro Vive

POZZUOLI ‚Äì Termina con il punteggio di 4-4 il ritorno di Coppa Campania tra Real Pozzuoli e l’ASD Ciro Vive. I flegrei accedono cos√¨ in semifinale in forza dell’1-4 ottenuto una settimana prima a Scampia. Una gara mai veramente in discussione, con i gialloblù che hanno avuto a lungo il pallino del gioco e sono andati sempre in vantaggio fino a quando il tecnico D’Alicandro non ha deciso di mischiare un po’ le carte nel finale, permettendo cos√¨ la rimonta degli ospiti.

Prima del fischio di inizio foto di rito tra le due squadre in un clima di serenità e cordialità, ma appena il pallone è al centro e parte la gara si passa ad un corretto agonismo.

L’avvio è subito sprint per il Real Pozzuoli che nel giro di pochi istanti è già sull’1-0 dopo uno splendido uno-due che libera Atrio per il vantaggio. La gioia dura molto poco perch√© da un 1vs1 della squadra avversaria nasce il pari: Narducci E. vince un rimpallo e calcia, Lobasso respinge male e Atrio sulla linea di porta non riesce ad evitare la rete.

Un minuto dopo Pisano avrebbe subito il pallone per portare i suoi in vantaggio, ma la sfera si infrange sul palo. Stessa sorte spetta a Narducci E. al 12′ che colpisce anche lui il legno della porta.

Il raddoppio del Real Pozzuoli arriva al 27′ con protagonista sempre Pisano che si invola nella metà campo avversaria e mette in rete il pallone del 2-1. I flegrei un minuto dopo colpiscono anche un altro palo con Ursomanno, ma la beffa è dietro l’angolo perch√© a tempo scaduto, quando probabilmente i leoni hanno già la mente negli spogliatoi, arriva il pari siglato dalla distanza da Crasta.

Ad inizio ripresa i leoni ci provano subito con Pisano che, dopo un’azione di rimessa, mette fuori da ottima posizione. Al 3′ della ripresa il Real Pozzuoli è di nuovo avanti: l’azione si sviluppa sull’asse Pisano-Ursomanno, col laterale che deve mettere solo la sfera in rete per il momentaneo 3-2. Al 6′ la risposta di Ciro Vive è affidata ancora a Narducci E. che, con tanta sfortuna, colleziona l’ennesimo legno della giornata dalla distanza.

La superiorità dei gialloblù in questa fase del match è netta, ma è clamoroso invece il modo in cui riescono a sbagliare sotto porta. Il tecnico D’Alicandro decide di dare minuti nelle gambe anche all’acciaccato Volpe, preservato fino a quel momento per le non perfette condizioni fisiche. Al 22′ Natoli serve in profondità Daniele E. che fa tutto da solo e mette in rete anticipando il portiere avversario. Forte del 4-2, oltre che dell’1-4 dell’andata, D’Alicandro getta nella mischia Mellone e Ioffredo in un insolito quintetto.

Ciro Vive però non ci sta ad uscire sconfitto dopo comunque una bella gara: gli ospiti danno tutto nel finale, esaltando le doti di Lobasso che sarà autorete di parate stupende. Nulla può però al 26′ sulla conclusione di Muro, più lesto di tutti a mettere in rete. Nel finale, a tempo ormai scaduto arriverà anche il 4-4 finale di Narducci S. che servirà solo per le statistiche perch√© non cambia le sorti della qualificazione: i flegrei con questo risultato approdano infatti alle semifinali di Coppa Campania.

A fine gara poi le due squadre si sono unite per un terzo tempo con la famiglia Esposito e la Mamma Antonella nel ricordo dello scomparso Ciro.

Ciro Vive real pozzuoli 2

TABELLINO

REAL POZZUOLI 4

CIRO VIVE 4

REAL POZZUOLI: Daniele R., Atrio, Pisano, Ursomanno, Natoli, Daniele E., Ioffredo, Mellone, Volpe, Testa, Cacace, Lobasso. Allenatore: D’Alicandro

CIRO VIVE: Abete, Narducci S., Crasta, Narducci E., Muro, Lecce, Sileno, Dannier, Buonocore. Allenatore: Dannier

MARCATORI: 2′ pt Atrio, 27′ pt Pisano, 3′ st Ursomanno, 22′ st Daniele E. (RP); 4′ pt Narducci E., 30′ ptCrasta, 26′ st Narducci S., 29′ st Muro (CV).

GIORGIO BUONGIORNO – UFFICIO STAMPA REAL POZZUOLI