Real Poggiomarino-Pomigliano 3-2. Granata soccombono in 10, show di Lucarelli

Soffre e vince il Real Poggiomarino contro il più quotato Pomigliano. La matricola guidata dal tecnico Angelo Teta, prima chiude il primo tempo in svantaggio, poi nella ripresa raggiunge il pareggio e complice l’espulsione di Rega, riesce a mettere la freccia conquistando i tre punti al termine della terza giornata di campionato del girone A di Eccellenza.

REGALO SEGNA, AGNELLO NO – Perfetto equilibrio nella prima frazione di gioco tra Real Poggiomarino e Pomigliano. Una gara combattuta, ma che però stenta a decollare. Tanta densità in campo e poche occasioni degne di nota, le squadre si equivalgono e le difese che salgono in cattedra grazie alla propria impenetrabilità. L’incanto si interrope quando è trascorsa la mezz’ora, Rega appoggia in rete con un preciso colpo di testa e porta in vantaggio il Pomigliano. C’è la reazione confusa del Real Poggiomarino, ma sfiorare il raddoppio sono i granata che colpisono la traversa con Russo in pieno recupero. Nel finale di primo tempo la squadra di Teta beneficia di un calcio di rigore. Agnello si presenta dagli undici metri, ma si lascia ipnotizzare da Bellarosa. Si va a riposo con gli uomini di Seno in vantaggio sui biancoblù.

LUCARELLI SHOW – Una ripresa ancora in equilibrio, una squadra attacca, il Real Poggiomarino attacca rincorrendo il pareggio, mentre l’altra, il Pomigliano prova a gestire cercando il raddoppio. Uno spettacolo da assaporare per il pubblico neutrale, mentre sulle tribune le tifoserie incitano i propri colori. Al ventiduesimo del secondo tempo, un episodio chiave, Rega placca in area di rigore un lanciatissimo De Luca. Non ci sono dubbi per il direttore di gara, espulsione per i difensore granata e nuovo calcio di rigore per i biancoblù. Dagli undici metri si rivede Agnello, che questa volta non sbaglia e pareggia i conti. L’uomo in più fa bene alla squadra di Teta che rapidamente trova prima il vantaggio con Lucarelli, poi lo stesso numero 11 cala il tris con una rete da antologia. A poco meno di dieci minuti dal termine, il Pomigliano torna in partita grazie ad un autorete dell’under Vecchione. La squadra di Seno prova con la forza della disperazione a trovare il pareggio, ma i padroni di casa sono attenti e determinati a conquistare la vittoria. Dopo sei minuti di recupero arriva il fischio finale che consegna la vittoria al Real Poggiomarino, mentre il Pomigliano mastica amaro per la sconfitta

TABELLINO DI GARA
REAL POGGIOMARINO – POMIGLIANO CALCIO 1920: 3-2 (0-1 pt)

REAL POGGIOMARINO
(4-3-3)
POMIGLIANO
(4-3-3)
Pezzella; Vecchione ’02, Cangianiello, Parlato, Lepre ’01; Marigliano ’00, Agnello, Savarese; Di Ruocco (78′ Nappo), Guadagno (49′ De Luca), Lucarelli (87′ Tammaro) Bellarosa ’02, Grifone ’01, Calabrese, Rega, Ferraro ’00 (78′ Vitale ’00); Grieco (77′ Biancardi), Russo (58′ Conte), Foti; Gioielli (55′ Emma), Pisani V., Vitiello (72′ Barone Lumaga)
Allenatore: Angelo Teta Allenatore: Biagio Seno
Panchina: De Prisco ’02, Bello ’01, Mandara ’00, Teta, Apuzzo, De Rosa Panchina: Salineri, Festa, Ricciardi ’01, De Marco G.
Indisponibili: Prete, D’AmoreSqualificati: nessuno Indisponibili: Pisani D., De Marco A.

Squalificati: nessuno

direttore di gara: il signor Luca Cavalli della sezione di Benevento
assistenti: i signori Aniello Barbaria della sezione di Nocera Inferiore e Gianluca Guerra della sezione di Nola

marcatori: 37′ Rega (P), 67′ rig. Agnello (RP), 76′ e 80′ Lucarelli (RP), 83′ aut. Vecchione (RP)

ammoniti: Agnello (RP), Parlato (RP)

espulsi: Rega (P)
angoli: 4-4
recupero: 4′ pt, 6′ st
note: 400 spettatori circa di cui una ventina a sostegno della squadra ospite

Dallo stadio “Vigilante Varone” di Sant’Antonio Abate, Gianfranco Collaro

Condividi