Real Maceratese. Poker dell’Olimpia Casalnuovo al “Progreditur”

Pesante tonfo interno per la Real Maceratese. In un Progreditur di Marcianise ancora a porte chiuse, i biancoazzurri del presidente Andrea Guida e del vicepresidente Giuseppe Iannotta vengono sconfitti dall’Olimpia Casalnuovo col punteggio di 0-4. Castiglione & soci pagano a caro prezzo la prestazione incolore della prima frazione, conclusa con tre goal di svantaggio, poi nella ripresa provano a riaprire il match ma vanno a sbattere contro la retroguardia ospite. Diverse le chance che vengono neutralizzate da Allocca, prima del quarto goal finale dei casalnuovesi del ds Massimo Lombardi. La classifica resta delicata per i ragazzi di Giuseppe Cicala che, durante la prossima settimana, effettueranno il turno di riposo e torneranno in campo tra quattordici giorni contro il Cimitile: big match salvezza che non bisogna sbagliare assolutamente.

PRIMO TEMPO. L’equilibrio regna nella prima parte del match. Per primo va al tiro Capobianco che, dal limite dell’area, non inquadra lo specchio della porta (8′). Replicano gli ospiti con la verticalizzazione di Cardore per Raspaolo, passaggio al centro per Infante che va a sbattere contro il muro eretto da Lauritano: provvidenziale l’intervento del difensore nell’evitare il goal (10′). Sale in cattedra al 13′ Capobianco che riceva palla da Setola, si beve Lessa con una finta ma tentenna troppo al momento del tiro e consente il ritorno di Tufo che devia la sfera in corner. Capovolgimento di fronte e Raspaolo costringe agli straordinari Mormile con una conclusione velenosa: da applausi il riflesso del pipelet locale che si allunga a deviare in angolo il tiro (15′). Sul corner susseguente battuto da Raspaolo, svetta su tutti Lessa che sigla di testa la rete dell’1-0. Black-out per i maceratesi che subiscono il secondo goal al 18′, con il tap-in sotto porta di Infante, sulla punizione battuta da Raspaolo. Sconvolta dall’uno-due casalnuovese, i biancoazzurri di Giuseppe Cicala impiegano del tempo per reagire. La punizione di Celio al 36′ sfiora il palo, mentre il portiere Allocca neutralizza diversi palloni pericolosi. Il culmine del primo tempo da dimenticare della Real Maceratese arriva al 42′. Passaggio filtrante di Raspaolo per Colesanti che dribbla Mormile e sigla la rete dello 0-3 su cui si chiude la prima frazione.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione. Cardore affonda sulla destra e mette al centro per Raspaolo che allarga il piattone: la deviazione di Lauritano evita guai peggiori alla Rea (48′). Un minuto dopo, in area ospite, avviene un contatto dubbio tra Tufo e Capobianco, ma l’arbitro, in ottima posizione, non assegna il calcio di rigore (49′). Per tutta la gara Celio si sbatte a destra ed a sinistra per cercare di recuperare e ci prova anche con due tentativi. Al 54′ la sua sforbiciata termina fuori; al 60′ il forte mediano sammaritano svetta di testa sull’angolo di Castiglione ma manca il bersaglio grosso. E’ questo il momento migliore dei maceratesi che accelerano con Setola, palla per Riccio che calcia centralmente (61′). Dopo aver rischiato in alcune circostanze, la retroguardia ospite viene registrata meglio dall’allenatore Giovanni Formicola, cos√¨ per la Real Maceratese diventa difficile penetrare in area di rigore. Al 72′ gran riflesso di Mormile su Raspaolo sottomisura. Nel finale Capobianco cerca di siglare il goal della bandiera, che corrisponderebbe anche con il suo primo goal in maglia biancoazzurra: Allocca intende tenere la porta immacolata, cos√¨ toglie dallo specchio della porta la sua pregevole rovesciata (87′). Infine, all’89’, dopo uno slalom in area di rigore, Cardore mette il sigillo alla sua prestazione positiva con la rete dello 0-4 finale.

Tabellino: REAL MACERATESE-OLIMPIA CASALNUOVO = 0-4 (parziali: 0-3; 0-1)

REAL MACERATESE: Mormile, Frattulillo Valerio, Di Ronza, Castiglione, Lauritano, Scauzillo (63′ Airhuoyuwa), Riccio, Setola (63′ Micalizzi), Fimiani, Capobianco, Celio. In panchina: Esposito, Merola, Frattulillo Kostyantin, Stanzione, Lamberti. Allenatore: Giuseppe Cicala

OLIMPIA CASALNUOVO: Allocca, De Martino, Amodio (79′ Caccavale), Cardore, Tufo, Lessa, Criscuolo (67′ Polverino), Padovani, Infante, Raspaolo, Colesanti (73′ Conte). In panchina: Cacace, Paparo, Imparato, Paone. Allenatore: Giovanni Formicola

RETI: 15′ Lessa (O), 18′ Infante (O), 42′ Colesanti (O), 89′ Cardore (O)

ARBITRO: Ivan Gallo della sezione di Napoli (assistenti: Gianluca Caianiello e Vincenzo Sabatino di Napoli)

NOTE: Ammoniti: Lauritano (R); Colesanti (O). Angoli: 4-4. Fuorigioco: 3-1. Recupero: 0 nel primo tempo; 3 nel secondo tempo. Partita disputata con l’obbligo delle porte chiuse

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA A.S.D. REAL MACERATESE

Condividi