Real Maceratese. Pezzullo su di giri: Bella cena di squadra. Cimitile? Vogliamo i tre punti

Nella splendida cornice del ristorante Il Giardino di Savignano di Aversa, l’intera società della Real Maceratese si è ritrovata per una cena, nel segno dell’armonia e della soddisfazione per una stagione che si sta sviluppando nel migliore dei modi. Quasi tutti gli interpreti della famiglia biancoazzurra erano presenti ad un momento d’unità, tra la presidenza, lo staff societario, lo staff tecnico e la prima squadra. Da parte della società Real Maceratese vanno i ringraziamenti di un’ottima ospitalità e di uno squisito servizio ai titolari del ristorante, Michele Lettera e Mario Darone.

Nella bella tavolata a tinte biancoazzurre si è parlato non solo di calcio, infatti le cene sono ottimi appuntamenti per conoscersi meglio anche al di fuori dal campo. Ne è convinto di questo il centrocampista classe ’93 Pasquale Pezzullo, uno degli atleti dotati di maggiore classe all’interno del gruppo: Ieri (gioved√¨ ndr) è stata una buona serata. Uniti si vince è sempre stato un motto vincente e sono sicuro che grazie a questa cena, saremo ancora più compatti. √à molto importante vivere momenti del genere, e di questo devo ringraziare il presidente Andrea Guida, il vicepresidente Giuseppe Iannotta, l’allenatore Giuseppe Cicala, lo staff tecnico al completo ed il segretario Raffaele Iannotta. Una menzione particolare va al dg Modesto Giraldiche mi ha portato qui a Macerata Campania ed al dsSalvatore De Cesare che, nonostante conosco da poco, si sta dimostrando una persona leale e seria. Tutte queste figure ci danno una grande mano e ci sostengono per conquistare il prima possibile la salvezza.

La cena arriva alla vigilia di un match importante per la classifica, qual è la trasferta al Peluso di Cimitile. Cresciuto nelle scuole calcio dell’Heysel Frattese, Nuova San Rocco ed Igea Frattese, il jolly di piede mancino, che in carriera e tutt’ora gioca nel ruolo di esterno difensivo, centrocampista, difensore centrale ed esterno offensivo, non vuole cali di concentrazione: Il Cimitile si deve salvare come noi, quindi sarà una partita dura. E’ uno scontro diretto che per noi può essere molto importante. Noi affrontiamo le partite per vincere, mai per pareggiare o perdere. Bisogna mettere in campo la giusta determinazione; vogliamo portare i tre punti a casa, anche sapendo che la partita dura.

Pasquale Pezzullo è arrivato a Macerata Campania nel mercato invernale, dopo due anni e mezzo vissuti con la maglia della Frattese, con cui ha contribuito ad ottenere il doppio salto dalla Promozione alla Serie D. La chiamata nel team della sua città natale è arrivata, dopo le esperienze in Serie D con Montevarchi (esordio in Interregionale a 17 anni contro l’Arianese) e Real Nocera, mentre in Eccellenza con lo Scalea. Una discesa di due categorie che il giocatore ha accettato per il progetto propostogli a dicembre: Sono da tre o quattro mesi nella Real Maceratese e mi trovo benissimo. Da subito si è creato un buon feeling con il mister, con il vice Palmiero, con i compagni, i quali mi hanno accolto bene e mi hanno messo da subito a mio agio. Io penso che, nonostante la Serie D sia un livello molto più alto rispetto alla Promozione ed all’Eccellenza, la partita non cambia. Non mi pesa la discesa perch√© sia in Promozione, in Eccellenza come in D, mi sono sempre allenato al massimo. Non do per scontato nulla, tutto parte con la testa. Sono dell’opinione che se hai la mentalità puoi fare tutto.

DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA A.S.D. REAL MACERATESE