Real Maceratese. Pareggio a reti bianche col Campania

MACERATA CAMPANIA – 13/02/2016

Pareggio ad occhiali al Centro Polisportivo di Macerata Campania tra Real Maceratese e Campania. Su un terreno di gioco ai limiti della praticabilità, la Real Maceratese conquista un buon pareggio contro la quarta in classifica Campania. Il punteggio finale di 0-0 dimostra che il campo ha penalizzato entrambe le squadre, giunte con difficoltà in area di rigore avversaria. Per i maceratesi di Andrea Guida e Giuseppe Iannotta è stato decisivo ancora una volta Mormile, che ha parato il rigore a Minauda nel finale di gara. Terzo penalty neutralizzato dal fortissimo pipelet classe ’94, che ha ipnotizzato in precedenza Scafaro del Cicciano ed Insigne della Maddalonese. Grazie al punto conquistato, il club maceratese si porta a 29 punti, quattro lunghezze di distacco dalla zona play-off: il quinto posto è infatti occupato attualmente dalla Maddalonese con 33 punti.

GARA. Nella prima frazione supremazia territoriale della Real Maceratese Borrelli e De Luca gestiscono il gioco, nonostante le problematiche del terreno di gioco. Il primo pericolo è però di marca ospite. Rimessa corta da parte della difesa, Minauda serve Emma che ci prova da fuori: bersaglio mancato di un soffio (14′). Si scuotono i padroni di casa del trainer Giuseppe Cicala. Al 22′ De Luca lascia partire un bolide che Esposito blocca in due tempi, anticipando Riccio che stava per proiettarsi sulla palla. Al 41′ lancio da destra verso sinistra di Borrelli per Gatta che in area sfiora il palo da buona posizione. Nella ripresa la squadra del dg Modesto Giraldi e del ds Salvatore De Cesare perde qualche metro di campo, permettendo l’avanzamento del Campania. Fino al 65′ non ci sono da annotare occasioni, poi al 72′ i padroni di casa si divorano il vantaggio con Gatta. Il talento maceratese approfitta della spizzicata di Stellato ed, all’altezza dell’area piccola, prova il tiro a giro che viene parato da Esposito, complice anche un tocco dubbio con le mani di Mondella. Capovolgimento di fronte ed in ripartenza Aliyev viene trattenuto da Tartaro appena entrato in area: l’arbitro non ha esitazioni nel concedere il calcio di rigore. S’incarica del tiro dal dischetto Minauda ma, in due precedenti gare, super Mormile si distende sulla sua sinistra e blocca il penalty in due tempi. Il talentuoso estremo difensore di Frattamaggiore si ripete all’85’, quando compie una grande parata sul colpo di testa a botta sicura di Aliyev. Ultima emozione di una partita che non si schioda dal punteggio iniziale di 0-0.

Tabellino: REAL MACERATESE-CAMPANIA = 0-0 (parziali: 0-0; 0-0)

REAL MACERATESE: Mormile, Abate, Trotta (69′ Faenza), De Luca, Lauritano, Tartaro, Riccio (73′ Airhouyhwa), Borrelli, Stellato, Pezzullo, Gatta (89′ Aiello). In panchina: Delli Paoli, Cesta, Maggio, Forro. Allenatore: Giuseppe Cicala

CAMPANIA: Esposito Vincenzo, Galletta, Mondella (83′ De Cesare), Silvestro, Di Franco, Caccia, Emma, Minauda, Rigotti, Barone Lumaga, Aliyev. In panchina: Esposito Mario, Buonincontri, Cutolo, Viglietti, Bruno, Sodano. Allenatore: Giovanni Formicola

ARBITRO: Luca Chianese della sezione di Napoli (assistenti: Pietro Celiento ed Antonio D’Agostino di Frattamaggiore)

NOTE: Ammoniti: Lauritano, Tartaro, Abate (R); Di Franco (C). Spettatori: 200 circa