Real Maceratese. Pareggia al Pignatelli di San Gennaro Vesuviano

SAN GENNARO VESUVIANO – 20/12/2015

La Real Maceratese esce indenne dallo Scipione Pignatelli di San Gennaro Vesuviano. La compagine del presidente Andrea Guida e del vicepresidente Giuseppe Iannotta saluta il 2015 con il pareggio per 0-0, imposto alla Sangennarese. Partita che non si è mai mossa dal punteggio iniziale, complice le buone prestazioni delle due retroguardie che sono riuscite ad imbrigliare gli attaccanti avversari. Per effetto di questo risultato, i maceratesi di Giuseppe Cicala chiudono il girone d’andata con 20 punti in 15 partite, distanti pochi punti dalla zona play-off. Nel 2016 si parte con la sfida esterna con la Juve Pro Poggiomarino, sodalizio abbastanza tribolato che oggi non si è presentato tra le mura amiche contro la Vis Capua.

PRIMO TEMPO. Impatto deciso nel match della Real Maceratese, che schiera in campo sin dal primo minuto i nuovi acquisti Pezzullo e Scalera. S’incarica della punizione dal limite dell’area Borrelli che disegna una bella parabola. La palla scavalca la barriera ma si stampa sulla traversa, cos√¨ i padroni di casa possono tirare un sospiro di sollievo (5′). I locali vanno al tiro al 9′ con Porzio: la sfera termina fuori dallo specchio. La contesa risente dei cambiamenti apportati dal mercato di riparazione e dalle assenze (Bevo e Cozzolino tra i locali; Sparaco, Stellato e Tartaro tra gli ospiti). La Sangennarese vuole far rispettare il fattore campo e Porzio estrae dal cilindro una gran conclusione a giro che è destinata al sette: Mormile compie un gran riflesso e salva il risultato (16′). Tante interruzioni sospendono continuamente il gioco. A rendersi pericolosi sono i vesuviani con lo schema su punizione architettato da Della Marca e finalizzato da D’Auria: Mormile si dimostra uno dei portieri più forti della categoria e respinge di pugno la deviazione a colpo sicuro (32′). La squadra della città della Fiera accelera e sfiora il vantaggio al 37′. D’Auria recupera un pallone quasi terminato fuori, s’invola verso l’area e serve davanti alla porta Tomi: tiro forte ma palla fuori clamorosamente. La reazione della Real Maceratese non si fa attendere, cos√¨ al 40′ scalda i motori Rossano che esplode un bolide che manca il bersaglio grosso. La prima frazione si conclude sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO. La Real Maceratese ritorna in campo ben motivata. Pezzullo pesca con un passaggio filtrante Rossano che viene anticipato al momento del tiro da Buonaiuto (48′). La Sangennarese si ripresenta dalle parti di Mormile: Coppola trova libero in area Tomi che liscia il pallone e fa correre solo un grosso brivido sulla schiena della dirigenza maceratese (57′). Mormile si merita tutte le immagini di copertina per il prodigioso intervento al 62′. D’Auria triangola con Della Marca e si trova a tu per tu con Mormile che esce alla disperata con un movimento alla Neuer e salva un pericolo bello grosso. I maceratesi, quest’oggi guidati in panchina da Pasquale Palmiero che sostituisce lo squalificato Giuseppe Cicala, non si demoralizzano e ci provano con le azioni solitarie di Rossano che chiama alla parata Listo (67′). Su punizione ci prova Pezzullo: la barriera devia in corner (76′). Contropiede per la Real Maceratese all’82’. Landolfo allarga per Di Paola: servizio per Rossano che trova solo l’esterno della rete. Match-point per la Sangennarese all’86’. Da posizione ravvicinata Coppola scheggia la traversa a Mormile battuto. Altra occasionissima per i locali all’88’. Coppola arriva sul fondo e mette al centro per Porzio che conclude a botta sicura: incredibilmente, a murare la sua conclusione destinata a spegnersi in rete, è il suo compagno di squadra Oliviero che salva i biancoazzurri. E’ questo l’ultimo brivido di una partita che finisce col punteggio di 0-0.

Tabellino: SANGENNARESE-REAL MACERATESE = 0-0 (parziali: 0-0; 0-0)

SANGENNARESE: Listo, Librone, Brangi, Nunziata, Rainone, Buonaiuto, Tomi (83′ Salvato), Porzio, D’Auria (84′ D’Avino), Della Marca (73′ Oliviero), Coppola. In panchina: Sorrentino, Giugliano, Aruta, Franzese. Allenatore: Vincenzo Ungaro

REAL MACERATESE: Mormile, Lauritano (51′ Cicala), Fusco, Trotta, Aiello, Scalera, De Luca (73′ Landolfo), Borrelli, Rossano, Pezzullo, Di Paola (87′ Forro). In panchina: Delli Paoli, Carnevale, Erpete, Garofalo. Allenatore: Pasquale Palmiero (sostituisce lo squalificato Giuseppe Cicala)

ARBITRO: Mario D’Arienzo della sezione di Salerno (assistenti: Mariano Chimenti e Gianluca Caianiello di Napoli)

NOTE: Ammoniti: Nunziata, D’Auria, Brangi (S); Scalera, Lauritano, Pezzullo (R). Angoli: 4-4. Fuorigioco: 2-4. Recupero: 1 nel primo tempo; 3 nel secondo tempo. Spettatori: 50 circa

Comunicato Stampa Real Maceratese