Real Maceratese. La rabbia di Iannotta: “Non ci siamo!”

MARCIANISE – 31/01/2017

La sconfitta tra le mura amiche contro l’Olimpia Casalnuovo ha scatenato la rabbia del vicepresidente Giuseppe Iannotta. Il noto imprenditore non usa mezze parole per analizzare la partita persa col punteggio di 0-4: Purtroppo non ci siamo proprio. Non riusciamo a fare una partita al completo, ogni gara ci sono tre, quattro giocatori squalificati, altrimenti la storia sarebbe diversa. Da diverse settimane stiamo giocando con sei under; per carità sono bravi ma sono sempre ragazzini. Senza parlare della sfortuna che ci sta perseguitando. Ora dobbiamo guardarci in faccia e reagire per riprenderci il nostro campionato. Scontro salvezza col Cimitile tra due settimane? Voglio i tre punti e basta, altrimenti caccio via tutti. Dobbiamo finirla di andare sul campo senza voglia, chi non ha voglia si stia a casa.

Non solo la prestazione negativa alimenta la furia di Iannotta, bens√¨ anche la decisione del giudice sportivo che, nel comunicato numero 71 dello scorso 26 gennaio 2017, ha comminato alla Real Maceratese la sanzione di 250 euro e l’obbligo di disputa a porte chiuse di una gara interna (quella contro l’Olimpia Casalnuovo) perch√©, al termine della gara contro la Maddalonese, un proprio sostenitore entrava nello spogliatoio del direttore di gara rivolgendo allo stesso espressioni minatorie e lo colpiva con un forte schiaffo in faccia. Una sentenza che fa imbestialire il vicepresidente: Io non so chi ha preso questa decisione. Come fanno ad accusare che sia stato qualcuno della Real Maceratese. Abbiamo già fatto ricorso, denuncerò il Comitato per una sentenza assurda e per il danno d’immagine di una società seria. Sono cose che io non ho mai visto. Sabato scorso stavamo giocando fuori casa, è la società locale che si deve preoccupare di chi entra dentro l’impianto. Non si tratta di alcun tifoso della Real Maceratese, di tante persone non so questa cosa è stata addebitata a noi, quando non c’entriamo nulla. E’ assurdo.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA A.S.D. REAL MACERATESE

Condividi