Real Maceratese. I ragazzi di Cicala cedono sotto i colpi della Sessana

La Real Maceratese soccombe per mano della Sessana. Nella gara valevole per l’andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia Eccellenza & Promozione giocata al Comunale di Santa Maria La Fossa, i biancoazzurri del presidente Andrea Guida e del vicepresidente Giuseppe Iannotta cedono al cospetto di una squadra di categoria superiore come gli aurunci. Il risultato finale di 4-0 ipoteca la qualificazione per gli aurunci, quindi restano poche possibilità per la Real Maceratese che, tra due settimane, proverà un’autentico ribaltone nella sfida di ritorno che si giocherà tra le mura amiche. Si è vista la differenza di categoria tra le due compagini, anche se da parte dei maceratesi sono tante le proteste per alcune decisioni arbitrali controverse. A meno di rimonte, il team di Isidoro Vrola si appresta a disputare il prossimo turno contro la vincente dell’accoppiamento tra Virtus Goti e Casalnuovo.
PRIMO TEMPO. Dopo i primi minuti di studio, la Sessana sblocca il punteggio al 15′. La punizione dal limite di Bonavolontà spiazza Mormile grazie ad una deviazione decisiva in barriera e gonfia la rete. Gli ospiti del dg Modesto Giraldi e del ds Salvatore De Cesare provano a reagire e si rendono pericolosi con Capasso e Riccio. Dall’altra parte, Mormile disinnesca i pericoli avversari. Nel finale di primo tempo, lo stesso Bonavolontà raddoppia. L’ex Gladiator scambia con Grieco e lascia partire un destro che bacia il palo e tocca la rete (44′). Veementi le proteste di Mormile per la presunta posizione di off-side di un avversario, ma l’arbitro non cambia idea e concede il goal.
SECONDO TEMPO. Nella ripresa i maceratesi di Giuseppe Cicala entrano in campo per accorciare le distanze ma non riescono a bucare Maiellaro. Da parte dei biancoazzurri, sono tante le proteste per diverse decisioni arbitrali controverse. Ne è l’emblema il rigore concesso alla Sessana per un presunto fallo di Russo su Marraffino. Questa volta Mormile, già autore di tre respinte su quattro rigori, non può nulla e raccoglie la palla nel sacco (65′). Anche in questo caso le proteste sono state tante e ne fa le spese Tartaro che si vede sventolare il cartellino rosso per ingiurie (66′). Nonostante l’inferiorità numerica, i biancoazzurri sfiorano il goal della bandiera con Russo (70′). Nel finale gli aurunci di Ivan De Michele siglano il quarto goal con Polverino, abile a concretizzare il cross di Bonavolontà (85′). La partita termina cos√¨ col punteggio di 4-0.

Tabellino: SESSANA-REAL MACERATESE = 4-0 (parziali: 2-0, 2-0)
SESSANA: Maiellaro, Marino (58′ Fava), D’Abronzo (46′ Barone Lumaga), Gargiulo, Zamparelli, Viglietti (62′ Ioio), Luchetta, Bonavolontà, Marraffino, Grieco, Polverino. In panchina: Vrola, Esposito, Masturzo, Palumbo. Allenatore: Ivan De Michele
REAL MACERATESE: Mormile, Frattulillo (58′ Fontana), Massaro Antonio, Castiglione, Tartaro, Celio, Riccio (82′ Aversano), Russo, Capasso, De Luca (58′ Siano), Legnante. In panchina: Perretta, Massaro Michele, Stanzione, Di Gennaro. Allenatore: Giuseppe Cicala
RETI: 15′ Bonavolontà (S), 44′ Bonavolontà (S), 65′ Marraffino su rig. (S), 85′ Polverino (S)
ARBITRO: Filippo Colaninno della sezione di Nola (assistenti: Daniele Luciano e Domenico Romano di Nola)
NOTE: Ammoniti: Marino (S); Tartaro, Mormile, Russo (R). Espulso: Tartaro al 66′ (R). Recupero: 1 nel primo tempo; 2 nel secondo tempo. Spettatori: 100 circa
DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA A.S.D. REAL MACERATESE

Condividi