Real Albanova. Punto importante nella trasferta di Procida

Pareggio esterno per la Real Albanova che allo “Spinetti” di Procida sfodera un ottima prestazione conquistando un punto importante su un campo isolano difficile. Mister Potenza riconferma gli 11 che hanno battuto il Casagiove senza apportare nessuna modifica. Pronti – via e partita che si mette da subito in salita per i biancoazzurri, il Procida infatti al primo affondo della gara si porta in vantaggio con un tiro a giro di Roghi in area di rigore al 2′ minuto che si insacca alle spalle di Magliacano. Tempo di riorganizzare le idee e la Real Albanova si riversa nella metà campo avversaria tentando subito la reazione. Gli uomini di mister Potenza colpiti a freddo dal goal cominciano a macinare gioco ed al 17′ vanno in goal con Guarracino, al suo 9 centro stagione, che sfonda dalla sinistra e batte il portiere con un perfetto diagonale rasoterra che riequilibra le sorti del match. Il Procida subisce il colpo ed al 23′ minuto replica con un gran diagonale di Dodo’ che termine la sua corsa di poco fuori alla destra di Magliacano. Al 26′ grande parata del numero 1 biancoazzurro su un calcio di punizione dei padroni di casa dai 30 metri che scalda i guantoni all’ estremo difensore. Al 31′ nuova percussione dalla sinistra di Guarracino che su un lancio dalle retrovie si inserisce e tira, il portiere però blocca a terra il tiro dell’ attaccante. Al 36′ su un calcio di punizione dai 25 metri di Palumbo sponda di testa di Fragiello in area che permette a Guarracino di tentare una rovesciata che però non sortisce l’ effetto sperato visto che il bomber biancoazzurro colpisce debolmente il pallone. Il finale del Primo Tempo è molto concitato, al 37′ l’ arbitro allontana dal campo mister Potenza, al 41 Guarracino esce per infortunio e viene sostituito da Esposito, mentre agli sgoccioli del Primo Tempo ancora il direttore di gara espelle Di Ruocco e Mottola per reciproche scorrettezze dopo uno scontro di gioco . Nella ripresa grande occasione per Fragiello al 52′ che arriva da solo davanti al portiere non riuscendo però a mettere in rete la rete del possibile vantaggio. Dopo 7 minuti è il Procida a rendersi pericoloso con De Giorgi che svetta più in alto di tutti su un calcio d’ angolo colpendo in pieno la traversa. Al 64′ tiro da fuori di Carannante che ci prova da fuori, il suo tentativo però finisce largo. Al 65′ è ancora Roghi a rendersi percoloso con un colpo di testa sotto porta che finisce però a lato. Poco dopo è ancora Magliacano ad esibirsi in una grande parata su un tiro da fuori sempre del numero 10 biancorosso. All’ 80′ ci prova da fuori Sperandeo ma il suo tiro finisce largo. Emozioni e brividi caratterizzano la gara fino al 94′, prima con il palo colpito dal numero 2 del Procida Del Prete su un tiro in area di rigore, poi al 92′ è ancora Magliacano a doversi superare su una punizione dai 20 metri di Napolitano mettendo in cassaforte il risultato. Tra due delle formazioni più in forma del campionato termina con un pareggio che rappresenta un segno di continuità nei risultati che si accompagna alle ottime prestazioni messe in campo da entrambe le compagini nelle ultime gare di campionato.

Ufficio Stampa Real Albanova

Condividi